-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 28 luglio 2016

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento


Petrolio: chiusura in calo anche ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 41,92 dollari, in flessione del 2,39%.
Giappone: conclusione negativa oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 arretrare dell'1,13% a 16.476,84 punti.
Wall Street: chiusura contrastata ieri per la piazza azionaria americana che ha visto i tre indici principali terminare gli scambi preceduti da segni diversi.
Il Dow Jones e l'S&P500 sono scesi dello 0,01% e dello 0,12%, mentre il Nasdaq Composite è salito dello 0,58% a 5.139,81 punti.
Dati Macro ed Eventi Usa: i riflettori saranno puntati sulle nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero salire da 253mila a 260mila unità.
Risultati trimestrali Usa: da seguire i conti di Colgate-Palmolive e di Celgene che dovrebbero riportare un utile per azione di 0,69 e di 1,38 dollari, mentre per le trimestrali di Ford Motor e di Mastercard si stima un eps di 0,6 e di 0,9 dollari.
A mercati chiusi saranno resi noti i risultati trimestrali di Amazon.com per i quali si prevede un utile per azione pari a 1,11 dollari.
Dati Macro ed Eventi Europa: sarà diffuso l'indice relativo alla fiducia economica che a luglio è visto in calo da 104,4 a 103,5 punti, mentre quello relativo alla fiducia delle imprese dovrebbe passare da -2,8 a-3,5 punti e l'indice relativo alla fiducia dei servizi scendere da 10,8 a 10,4 punti.
Per l'indice della fiducia dei consumatori a luglio è attesa una rilevazione a -7,9 punti, in peggioramento rispetto ai -7,3 di giugno.
In Germania è atteso il tasso di disoccupazione che a luglio dovrebbe rimanere invariato al 6,1%, mentre per l'inflazione preliminare, sempre a luglio, si stima una variazione positiva dello 0,3% rispetto allo 0,1% precedente.
Risultati societari a Piazza Affari: alzeranno il velo sui conti trimestrali Azimut, Banca Mediolanum, Enel, Leonardo-Finmeccanica, Mediaset e Prysmian.
Tra i titoli a piccola e media capitalizzazione chiamati alla prova dei conti troviamo: Acea, Cerved Information Solutions, De Longhi, Geox, Gera, Maire Tecnimont, Rai Way, Recordati, Save, Aeffe, Banca Ifis, Brembo, Cementir, D'Amico International Shipping, Dada, Reno De Medici, Vittoria Assicurazioni, Autostrade Meridionali, Banca Profilo, Carraro, FullSix, Mittel, Mondadori, Nova Re, Pininfarina, Prelios, Ratti e Risanamento.
Moncler: la società ha chiuso il primo semestre con un utile netto in calo da 34 a 33,6 milioni di euro, mentre i ricavi sono cresciuti del 17% tendenziale a tassi di cambio costanti e correnti, attestandosi a 346,5 milioni di euro.
Saipem: il gruppo si lascia alle spalle i primi sei mesi dell'anno con un utile netto report pari a 53 milioni di euro, rispetto alla perdita di 920 milioni dello stesso periodo del 2015.

I ricavi sono calati da 5,373 a 5,275 miliardi di euro.
Asta titoli di Stato: Da seguire l'asta dei BTP con scadenza giugno 20ì21 per un importo tra 1,5 e 2 miliardi di euro, mentre i BTP con scadenza 2026 saranno offerti per importo tra 4 e 4,5 miliardi di euro e i CCTeu con scadenza luglio 2023 per un ammontare tra 1,5 e 2 miliardi di euro.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento