-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 1 giugno 2016

Wall Street: seduta in chiaroscuro, dati macro contrastati

Stavolta possiamo dire che gli indici americani hanno avuto una seduta contrastata. In calo il Dow Jones, praticamente invariato lo S&P500, mentre guadagna il Nasdaq (NasdaqGS: NDAQ - notizie) .
Il calo odierno dell’indice non ha intaccato la performance mensile, quindi, seppure per un soffio, l’indice DJ per il quarto mese consecutivo termina con un bilancio positivo. Il crollo avuto nel mese di gennaio, come noto, è stato riassorbito e siamo nuovamente vicini ai massimi storici stabiliti quasi un anno fa.
Notizie contrastanti arrivano anche dai dati macro, l’esaltante aumento dei consumi (+1% ad aprile) si scontra con il calo della fiducia dei consumatori, crollata a 92,6 punti anziché risalire a 96,2 punti come nelle previsioni. Se poi andiamo a disaggregare il dato scopriamo che il calo è dovuto quasi esclusivamente al crollo della fiducia sulle condizioni attuali, sono invece rimaste pressoché invariate le aspettative future.
Brutta notizia, poi, veder scendere sotto la fatidica quota dei 50 punti il Chicago PMI che segnala quindi una contrazione dell’attività manifatturiera nella zona di Chicago.
Du Pont e Boeing (NYSE: BA - notizie) hanno subito i maggiori cali per quanto riguarda i titoli quotati sull’indice DJ, ma a preoccupare maggiormente è l’ennesimo ribasso di Nike (Sao Paolo: NIKE34F.SA - notizie) ormai vicinissima ai minimi dell’anno toccati nel mese di febbraio. D’altronde il colosso dell’abbigliamento sportivo, dall’inizio della crisi (2008), anziché calare aveva guadagnato il 450%!!! Quindi lo storno al quale stiamo assistendo ormai da circa sei mesi deve ritenersi fisiologico.
Dow Jones (-0,48%) svetta Microsoft (Euronext: MSF.NX - notizie) (+1,30%) davanti a Caterpillar (Euronext: CATR.NX - notizie) (+0,76%) ed IBM (Swiss: IBM.SW - notizie) (+0,59%)
Sul fondo Du Pont (-2,62%), Boeing (-2,38%) e Nike (-1,73%).
S&P500 (-0,10%) dopo un paio di sedute di pausa riprende a salire Monsanto (Amburgo:1132157.HM - notizie) (+2,72%) tornato così sui valori di un anno or sono. Settima seduta consecutiva di rialzo per il titolo biotech Biogen (Swiss: BIIB.SW - notizie) (+2,45%), stessa sorte per Proshares Ultra Semiconductor (+1,50%)
In calo Lockheed Martin (Swiss: LMT.SW - notizie) (-1,61%), Dow Chemical (Hannover: DCH1.HA -notizie) (-1,57%) e Medtronic (Berlino: 2M6.BE - notizie) (-1,48%).
Nasdaq (+0,29%) continua il recupero di Seagate Tech (+4,16%) giunto al dodicesimo guadagno nelle ultime tredici sedute, medesima sorte per Western Digital (Amburgo: 985376.HM - notizie) (+3,45%) e Micron Tech (+3,33%)
Immediato dietro-front di Baidu (-3,50%), analoga situazione per Vodafone (-2,02%) ed Autodesk (-1,80%).
Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Sei un appassionato di trading?
Partecipa ai nostri webinar gratuiti: http://www.trend-online.com/webinar/
Autore: Giancarlo Marcotti Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento