-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 21 giugno 2016

Wall Street sale, ma non convince


Dovremmo cominciare ogni commento alle sedute di Borsa di Wall Street ricordando che gli indici americani attualmente si trovano nei pressi dei massimi storici, non è facile quindi guadagnare ancora senza che ci siano grandi motivazioni.
Oggi sono saliti tutti i listini del mondo e New York non poteva fare eccezione, ma col passare delle ore i rialzi si sono affievoliti.
Dopo mezz'ora circa dall’inizio delle contrattazioni il Dow Jones era arrivato ad un soffio da quota 17.950 punti, ritengo che in quel momento, con le Piazze europee che viaggiavano col vento in poppa in piena euforia, tutti abbiano pensato che oggi avremmo rivisto quota 18.000 punti.
Invece ci siamo fermati lì, e da quel momento, in maniera lenta ma inesorabile, a prevalere sono state le vendite.
Naturalmente stiamo parlando di una seduta positiva, quindi dobbiamo essere felici, ma non euforici, manteniamo i piedi per terra.
Dow Jones (+0,73%) svetta Boeing (+2,26%), recupera anche Goldman Sachs (+1,45%) e ritocca il proprio massimo storico, ma soltanto in intraday, 3M (+1,36%)
Sul fondo i titoli quotati sull’indice tecnologico: Cisco Systems (-0,52%), Apple (-0,24%) e Microsoft (-0,12%)
S&P500 (+0,58%) ancora in risalita Ultra Semiconductors Proshares (+2,84%) e The Priceline Group (+2,50%), prende consistenza il rimbalzo di Morgan Stanley (+2,33%)
Senza soluzione di continuità la discesa di CVS (-1,70%), prese di profitto per Duke Energy (-1,18%) e rimane debole Eli Lilly (-0,79%).
Nasdaq (+0,77%) ottima performance, ma chiusura decisamente distante dai massimi di giornata, per Jd.com (+4,62%), molto bene eBay (+3,28%) e Liberty Media (+3,15%)
Terzo ribasso nelle ultime quattro sedute per Endo Int.

(-2,25%), ottavo calo consecutivo per Alexion Pharma (-0,99%) e continua il periodo poco brillante di Netflix (-0,69%).
Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro
Sei un appassionato di trading?
Partecipa ai nostri webinar gratuiti: http://www.trend-online.com/webinar/
Autore: Giancarlo Marcotti Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento