-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 20 giugno 2016

Wall Street: il vicolo è cieco, focus su due titoli attraenti


Dopo i moderati rialzi della vigilia, la piazza di Wall Street ha chiuso la seduta di venerdì 17 giugno del 2016 di nuovo in territorio negativo. La chiusura sui guadagni prima della piazza azionaria giapponese, e poi di quelle europee, non ha infatti portato entusiasmo a Wall Street dove gli operatori, quasi stretti in un vicolo cieco da una decina di giorni a questa parte, continuano ad interrogarsi sui rischi legati ad un possibile rallentamento della crescita dell'economia a stelle e strisce

Wall Street guarda al futuro dell'Europa

In tal caso, aspettando i prossimi dati macroeconomici, la Federal Reserve potrebbe infatti spostare ulteriormente in avanti l'appuntamento con il prossimo rialzo dei tassi di interesse.

 Inoltre, ad alimentare il nervosismo degli operatori è l'appuntamento, che è sempre più vicino, con il referendum sulla Brexit il prossimo 23 giugno del 2016 in un Regno Unito che è peraltro sotto choc dopo l'uccisione della deputata laburista Jo Cox.

Wall Street oggi venerdì 17 giugno 2016, gli indici al close

Nel dettaglio, il Dow Jones ha archiviato la sessione di scambi  a 17.675,16 con un ribasso dello 0,33%; -0,33% al close pure per l'indice S&P 500 che è stato fotografato a 2.071,22, mentre il Nasdaq ha lasciato sul parterre lo 0,92% a 4.800,34 zavorrato dalle vendite su titoli come Apple (-2,28%).

   

Azioni Wall Street, Advanced Micro Devices e Chesapeake Energy sugli scudi

Tra i titoli più scambiati della seduta, ed anche in bella evidenza, spicca invece Advanced Micro Devices che ha guadagnato oltre dieci punti percentuali, per la precisione il10,74% a 5,26 dollari, avvantaggiandosi dell'upgrade da parte dell'analista di una società di investimenti canadese, la Canaccord Genuity di Vancouver. Ben comprate pure le azioni della società Chesapeake Energy Corporation (+6,37%) che hanno beneficiato dell'odierno rimbalzo che hanno fatto registrare sul mercato i prezzi del petrolio, in ascesa di oltre il 4% dopo il brusco calo della vigilia.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento