-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 5 maggio 2016

Wall Street scende, ma non troppo


Al momento nessun allarme, anche oggi la Borsa americana è scesa, ma ha dato l’impressione di voler trovare un livello sul quale consolidare i guadagni avuti negli ultimi tre mesi, si potrebbe ipotizzare quota 17.500 punti per il Dow Jones e quota 2.040 per lo S&P500, mentre risulta più complicato fare previsioni sul Nasdaq.
Oggi pioggia di dati macro, le indicazioni sono state tutt’altro che univoche, estremamente deludente il numero di posti di lavoro creati nel settore privato (156.000 unità), il mercato ne attendeva 196.000 unità.
Migliora invece il deficit commerciale, mai così basso da oltre un anno, e scende meno del consenso anche la produttività.
In salita l’indice ISM non manifatturiero e gran balzo degli ordinativi all’industria (+1,1%).
Il dollaro è rimasto, seppur di poco, sotto quota 1,15 nei confronti dell’euro, anche se si sarebbe potuto prevedere un maggior guadagno visti i dati macro.
I principali indici a stelle e strisce hanno invece visto prevalere le vendite anche se i titoli difensivi hanno creato un argine ai ribassi.

Pesanti i cali dei titoli petroliferi, quelli del settore bancario e del comparto biotecnologico.
Dow Jones (-0,56%) partiamo subito con un nuovo record storico, quello di McDonald’s (+0,72%), quinto rialzo nelle ultime sei sedute per Procter & Gamble (+0,62%) e rimane su valori stratosferici Home Depot (+0,46%)
Sul fondo Caterpillar (-2,78%), scende anche Goldman Sachs (-1,88%) e non riesce ad evitare le vendite General Electric (-1,83%).
S&P500 (-0,59%) sesto rialzo di fila per Southern Co.

(+1,70%) in prossimità nuovamente dei propri massimi storici, positiva, ma vicina ai minimi di giornata Time Warner (+1,58%), Duke Energy (+1,50%) occupa il terzo gradino del podio
Crolla Priceline.com (-7,50%) che però termina lontano dai minimi, male Biogen (-3,87%) e terzo ribasso di fila per Conocophillips (-3,70%).
Nasdaq (-0,79%) piccolo rimbalzo per Seagate Tech (+3,65%), stessa sorte per Stericycle (+3,22%) e torna a salire anche Baidu (+1,67%)
Forti vendite hanno investito Incyte Corp.

(-4,72%), Tesla Motors (-4,20%) e TripAdvisor (-4,10%).
Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro
Autore: Giancarlo Marcotti Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento