-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 13 maggio 2016

Wall Street: che succede ad Apple? Occhi tedeschi sulla Monsanto


Nell’ultimo mese Apple ha perso quasi un quinto della propria capitalizzazione in Borsa e più del 30% rispetto al massimo storico stabilito circa un anno fa. Cosa sta succedendo all’azienda di Cupertino?
Semplicemente che non è più l’indiscusso leader di un comparto che al momento non può continuare ad avere i tassi di crescita ai quali ci aveva abituato negli anni scorsi.
La frenata che abbiamo avuto in concomitanza con la trimestrale non è stata dovuta ad un fattore di brevissimo periodo, ci sono motivazioni ben più consistenti che freneranno la crescita di un mercato che dà segni di maturità.
Apple non ha più quel vantaggio competitivo che tutti gli riconoscevano, i concorrenti con gli occhi a mandorla sono ben più aggressivi rispetto al passato, ed a proposito di occhi, chi li ha messi su Monsanto?
A sentire i beninformati nientepopodimeno che la Bayer, il colosso tedesco pare abbia mire sull’azienda che in tutto il mondo è l’emblema del comparto agro-chimico.

In Borsa Bayer capitalizza il doppio di Monsanto, ma trovare i soldi per questa mega acquisizione non è cosa semplice.
Da segnalare poi un dato macro non proprio tranquillizzante, molti attendevano con una certa apprensione il dato sulle prime richieste di sussidi alla disoccupazione salite (+294.000 unità) ben oltre le attese (270.000 unità).
Un livello che non si riscontrava da quindici mesi.
Insomma dall’economia reale non arrivano buone notizie.
Dow Jones (+0,05%) trova un rimbalzo Nike (+1,72%) restando però, almeno per il momento, all’interno di un trend ribassista. Si mantiene su buoni livelli Boeing (+1,07%), seduta positiva anche per il comparto petrolifero: Chevron (+0,97%) ed Exxon (+0,97%).
Scivola in area 90 dollari Apple (-2,35%), il più importante quotidiano economico giapponese, il Nikkei Shinbun, parla apertamente di una forte diminuzione degli ordini da parte dell’azienda di Cupertino per il prossimo semestre.

Scende nuovamente Caterpillar (-1,01%) così come Intel (-1,00%).
S&P500 (-0,02%) vola Monsanto (+8,39%) sulle voci di una possibile acquisizione, cresce Halliburton (+1,29%) e ritocca per l’ennesima volta il proprio massimo storico Lockheed Martin (+1,29%).
Ancora forti vendite su Allergan (-3,00%), prosegue il trend ribassista di Ultra Semiconductor Proshares (-2,99%) e non si arresta il periodo negativo del comparto biotech: Biogen (-1,70%).

 
Nasdaq (-0,49%) gran balzo di Ca Inc. (+5,07%) tornato in prossimità dei propri massimi storici, discorso analogo per Ulta Salon Cosmetics (+2,26%) e non conosce sosta nemmeno il trend positivo dei due colossi dei videogiochi: Electronic Arts (+2,22%) ed Activision Blizzard (+2,16%)
Sul fondo American Airlines (-4,66%), Micron Tech (-4,65%) e Skyworks Solutions (-4,54%).
Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Sei un appassionato di trading?
Partecipa ai nostri webinar gratuiti: http://www.trend-online.com/webinar/
Autore: Giancarlo Marcotti Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento