-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 3 maggio 2016

Voi domandate noi rispondiamo: un lettore ci chiede dei portafogli


Riceviamo da un lettore richieste di delucidazioni. Ritenendo le questioni di interesse generale le pubblichiamo a beneficio di quanti vorranno leggerne.
Le risposte sono suddivise per Portafoglio a cui sono riferite
Domanda:
Gentile segreteria,
sulla strada di decidere, avrei un paio di quesiti per capire meglio la costruzione del portafoglio in corso d’opera.
1) Tutti gli asset sono da inserire, anche se, come ovvio, alla data delle mie aperture, alcuni potrebbero essere ”a fine corsa”?
2) Come calcolo la percentuale di ciascun asset? Penso di riferirla al capitale iniziale di 100.000 €. Anche se il vostro totale risultante è comprensivo del risultato di perfomance, quindi al momento superiore. Cioè praticamente parto da ”zero”?
3) E’ notevole la percentuale cash in portafoglio. Adesso, sarà la mia abitudine,sarà la memoria funesta del prelievo notturno di Amato di buona memoria, in genere non tengo mai una liquidità così consistente sui miei conti. E’ possibile ovviare con uno strumento, a mia scelta o vostro suggerimento, molto liquido, monetizzabile subito e con costi commissionali quasi ininfluenti, come ritengo siano quelle di cui usufruisco personalmente?
lettera firmata

Risposta per MultiAsset
1) Il portafoglio multi asset è un portafoglio che ricerca sia titoli di investimento da tenere in portafoglio di medio periodo sia titoli più speculativi e quindi da utilizzare a scopo più di trading. Quindi, se lei sottoscrivesse il nostro servizio ed il portafoglio fosse già “full”, il portafoglio sarebbe sicuramente da replicare per tutti quei titoli con prezzi di carico non particolarmente distanti dai prezzi di mercato, mentre se vi fossero dei prezzi particolarmente alti rispetto ai nostri prezzi di acquisto, sarebbe opportuno valutare caso per caso. 
2)Il nostro portafoglio parte tutti gli anni da zero investito e nel corso dei mesi può arrivare al target del portafoglio modello che è di 100.000 euro, quindi facilmente replicabile. 
3)Anche il nostro portafoglio è attualmente ancora molto liquido, ma meglio perdere occasioni che perdere denaro quando le condizioni economiche finanziare non sono chiare. Per un Etf da utilizzare per la gestione della liquidità le suggeriamo quello di Lyxor che investe sulla curva 1-3 investment grade isin FR0010222224. 

Risposta per World Dynamic Index
1) Tutti gli asset sono da inserire, anche se, come ovvio, alla data delle mie aperture, alcuni potrebbero essere ”a fine corsa”?
No, sono quelli che sono vicini al prezzo di carico. Ossia, quelli che stanno realizzado un rendimento tra il -3% e +3% dal momento del loro acquisto.
Se superiori al +3%, si è già realizzato un buon guadagno potenziale e non è detto che aumenti.
Se inferiori al -3%, probabilmente si è vicini ad uno stop loss.
2) Come calcolo la percentuale di ciascun asset? Penso di riferirla al capitale iniziale di 100.000 €. Anche se il vostro totale risultante è comprensivo del risultato di perfomance, quindi al momento superiore. Cioè praticamente parto da ”zero”?
No, la percentuale degli asset deve essere riferita al controvalore attuale di portafoglio.
3) E’ notevole la percentuale cash in portafoglio. Adesso, sarà la mia abitudine,sarà la memoria funesta del prelievo notturno di Amato di buona memoria, in genere non tengo mai una liquidità così consistente sui miei conti. E’ possibile ovviare con uno strumento, a mia scelta o vostro suggerimento, molto liquido, monetizzabile subito e con costi commissionali quasi ininfluenti, come ritengo siano quelle di cui usufruisco personalmente?
Concentrandoci solo sugli ETF, al momento anche quelli monetari hanno perfomance negative.
Per questo motivo viene indicata una generica “liqudità”, che comunque ogni investitore può gestire come preferisce: dal semplice c/c, ai conti depositi, alle varie formule di IngDirect, CheBanca, IWPower o simili.


Redazione itCOnsilium
www.itconsilium.it

Nessun commento:

Posta un commento