-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 16 maggio 2016

Titoli della settimana e aggiornamento Oil WTI

Rieccomi con la mia analisi settimanale sui titoli più interessanti della settimana e l’aggiornamento sulla strategia sul WTI.
In questo momento non ci sono particolari opportunità nè spunti di investimento, almeno a mio modo di vedere. Siamo in un momento nel quale, un giorno ci si trova a ridosso di importanti resistenze che se superate porterebbero ad un mini rally, mentre il giorno gli indici vanno a testare importanti supporti che se rotti al ribasso presupporrebbero una probabile fase di discesa. Mi sento quindi di consigliare assoluta prudenza e cautela.
Di (KSE: 003160.KS - notizie) seguito vi riporto un paio di riflessioni da tenere a mente:
Il DAX si trova al momento a ridosso del supporto in area 9880 punti che se rotto al ribasso potrebbe portare ad una discesa, con primo traget a 9600. Attenzione al nostro indice che, venerdì, è andato a testare il supporto in ara 17.450 che, se rotto al ribasso, potrebbe aprire ampi scenari ribassisti con primo target 17.000 punti. Per finire qualche considerazione sull’indice S&P500 per il quale ho adottato una strategia short da 2072. Si trova ora anch’esso a ridosso di importanti supporti in area 2040/2035 che se rotti al ribasso porterebbero ad una prima visita in area 2000 e successivamente in area 1970.
Per quanto riguarda l’aggiornamento della mia strategia sullo strumento WTI, continuo a restare positivo per un arrivo in area 50/55 per il mese di Giugno. I volumi questa settimana sono stati in netto aumento: il che dimostra un aumento di interesse da parte degli investitori.
Target (NYSE: TGT - notizie) settimanali 46.50, 46.90 e 48.00
Supporti settimanali 46.00, 44.95 e 44.27
La condizione fondamentale è rappresentata dalla tenuta del supporto in area 42.00; in quel caso si uscirebbe dal canale rialzista partito da area 26.00 dollari e verrebbe invalidato il trend “long” di breve e medio periodo.
Autore: Rataran Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento