-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 30 maggio 2016

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica: attese e obiettivi sui principali titoli


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti al principale indice di benchmark italiano, il FTSE MIB, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
A2a
Nuovi massimi da inizio anno per A2A (+0,08%) a 1,266 euro.
Il titolo prova a riattivare il movimento partito a febbraio verso i massimi dello scorso dicembre a 1,367 ed eventualmente più in alto in area 1,45. Fintanto che i supporti in area 1,18 resteranno intatti sarà lecito sponsorizzare l'ipotesi rialzista per i target indicati. Sotto questo riferimento invece lo scenario muterebbe e si prospetterebbero cali verso i fondamentali supporti a 1,08 circa.


-Target: 1,367 euro
-Negazione: 1,08 euro
-RSI (14): neutrale
Banco Popolare
Banco Popolare (+0,76%) fatica a reagire alle pressioni ribassiste di lungo termine ma si prepara ad archiviare l'ottava in territorio positivo. Segnali di miglioramento potrebbero giungere al superamento a 5,20 circa della linea che scende dal picco di marzo, sostenuti dalla divergenza in formazione tra il grafico dei prezzi e quello dell'oscillatore RSI.
L'eventuale superamento anche di 5,65 preannuncerebbe poi un nuovo confronto con le resistenze a 6,30/6,50. Nella direzione opposta sotto i 4 euro verrebbe riattivato il downtrend per obiettivi a 3 euro circa. 
-Target: 6,30 euro
-Negazione: 4 euro
-RSI (14): neutrale
Recordati
Nuovi massimi storici per Recordati (+1,42%) a 26,65 euro.

Il titolo prolunga il rally avviato dopo la rottura dei precedenti massimi storici, quelli toccati a gennaio a 24,50, accelerando al rialzo in territorio inesplorato, incurante dell'ipercomprato in cui sono sconfinati i principali oscillatori grafici. La presenza di divergenze tra i prezzi e gli oscillatori più comunti potrebbe tuttavia rallentare la corsa, favorendo flessioni verso 24,50.
Debolezza sotto questo riferimento preludio al test dei supporti statici a 23,40.
-Target: 27,70 euro
-Negazione: 23,40 euro
-RSI (14): ipercomprato
Amplifon
Non si ferma la corsa di Amplifon (+1,51%) che prova a rilanciare l'uptrend in direzione di ambiziosi obiettivi ipotizzabili a 9,50, lato alto del canale che sale dai minimi del 2014.

La permanenza dei prezzi sopra area 8 permette infatti di continuare a sponsorizzare l'ipotesi rialzista. Segnali di debolezza invece sotto 7,95, che troverebbero poi comferma con la violazione dei minimi di aprile a 7,36 circa.
-Target: 9,50 euro
-Negazione: 7,36 euro
-RSI (14): neutrale
Iren
Iren (+3,04%) in accelerazione dopo l'ennesimo test dei supporti a 1,51/1,52, minimi già testati nel mese di marzo e aprile ed ex resistenza definita dai massimi dello scorso autunno.

Chiusure di ottava oltre area 1,62 migliorerebbero sensibilmente il quadro grafico non solo di medio breve termine: in tal caso le oscillazioni disegnate a partire dai massimi di maggio si confermerebbero un rettangolo i continuazione, creando i presupposti per un allungo verso obiettivi a 1,70 e 1,80.
Discese sotto 1,51 farebbero invece temere approfondimenti verso area 1,41 poi a 1,37. -Target: 1,80 euro
-Negazione: 1,51 euro
-RSI (14): neutrale
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento