-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 19 maggio 2016

Rimbalzo in extremis per il Ftse Mib future


Rimbalzo in extremis per il Ftse Mib future. Il future Ftse Mib e' sceso con i minimi di mercoledi' a 16980 a testare quelli della seduta precedente (a 16980 punti), portandosi quindi al di sotto della linea di tendenza tracciata dai minimi di aprile, passante a 17150 circa, riuscendo pero' a rimbalzare e a riportarsi in chiusura a 17330 punti.
Il colpo di reni sul finale ha evitato che la violazione della trend line si tramutasse in un segnale di debolezza conclamato, il fatto che i minimi delle ultime due giornate siano allineati sugli stessi livelli permette anzi di sperare ragionevolmente nel proseguimento della reazione, almeno nel breve termine (sul grafico a candele giornaliere si e' formato un "tweezer bottom", figura rialzista).

L'ampiezza del rimbalzo visto ieri non e' tuttavia sufficiente a mettere il derivato al riparo da un ritorno delle pressioni ribassiste. Solo oltre area 17700 ci sarebbero indicazioni in quel senso, con i prezzi che potrebbero salire a testare a 18150 la media mobile a 100 giorni e la linea ribassista disegnata dal top di dicembre 2015.
La rottura della media e della trend line fornirebbe ulteriori indicazioni tranquillizzanti per la tenuta di una fase di rialzo che si potrebbe porre come obiettivo anche il ritorno sui massimi di fine aprile a 18685 punti. Sotto area 16980 invece diverrebbe difficile evitare il ritorno sui minimi di aprile a 16310 punti.

E' comunque necessario muoversi con prudenza in questa fase per quello che riguarda le operazioni con orizzonte temporale oltre l'intraday: il mercato e' incerto sulla via da seguire, e quindi nervoso, con gli investitori che dopo i dati Usa sull'inflazione di aprile (attestatasi allo 0,4%, il livello piu' alto da oltre tre anni) e sulla produzione industriale di aprile (migliore delle attese con un +0,7%) da un lato sono preoccupati per la possibilita' che la Federal Reserve proceda a giugno ad un nuovo rialzo dei tassi, dall'altro pensano che se i tassi saliranno, miglioreranno le prospettive per i conti delle banche e delle assicurazioni.
(AM)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento