-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 25 maggio 2016

Piazza Affari si prepara a compiere il salto di qualità

Un bel risveglio quest'oggi per le Borse europee che dopo le vendite di ieri hanno aperto le contrattazioni in calo, riuscendo però a ritrovare subito la via dei guadagni. Gli acquisti hanno avuto la meglio e così a fine giornata il Ftse100 si è apprezzato dell'1,35%, ma sono riusciti a fare ancora meglio il Dax30 e il Cac40 che hanno guadagnato rispettivamente il 2,18% e il 2,46%.

Prossimo ostacolo da superare in area 18.000

La maglia rosa viene indossata da Piazza Affari che dopo essere stata il fanalino di coda ieri in Europa, ha visto il Ftse Mib terminare le contrattazioni a 17.903,97 punti, con un rally del 3,34%, doop aver toccato nell'intraday un massimo a 17.927 e un minimo a 17.247 punti.


A dispetto delle previsioni negative alimentate dall'abbandono di importanti livelli avvenuto ieri, il Ftse Mib ha dato vita ad un ottimo recupero che lo ha portato a riconquistare la soglia dei 17.500 punti, con successivo allungo in direzione dei 18.000 punti.
Ulteriori segnali positivi si avranno con il superamento di quest'ultimo livello, evento che aprirà le porte ad una prosecuzione degli acquisti verso i 18.500 punti.
Superato questo step l'indice delle blue chips tornerà a mettere nel mirino i recenti massimi di periodo in area 19.000/19.200 punti. 
Con la rottura di quest'ultimo ostacolo si avrà un netto miglioramento del quadro tecnico, con una prosecuzione del rialzo verso i 19.500 punti prima e in direzione di area 20.000 in un secondo momento.
La mancata violazione dei 18.000 punti costringerebbe il Ftse Mib a rimanere nel trading range all'interno del quale si muove da alcune settimane.

Al ribasso il primo sostegno è da monitorare in area 17.500, sotto cui ci sarà il rischio di un nuovo test di area 17.300/17.200. 
Molto importante sarà la tenuta di questa soglia per evitare discese verso i 17.000/16.800 punti, ossia i recenti minimi di periodo.

I market movers in America e in Europa

In America domani sarà diffuso l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari, oltre al dato preliminare dell'indice PMI servizi di Markit.
Nel pomeriggio è atteso il consueto report settimanale sulle scorte strategiche di petrolio che sarà diffuso dal Dipartimento dell'energia. In calendario un discorso di Rob Kaplan, presidente della Fed di Dallas.
Tra i vari titoli da seguire Tiffany & Co che prima dell'apertura di Wall Street alzerà il velo sui conti degli ultimi tre mesi, con un eps atteso di 0,68 dollari.

Dopo la chiusura del mercato si guarderà alle trimestrali di Costco Wholesale e di Hewlett-Packard che dovrebbero consegnare un utile per azione pari rispettivamente a 1,22 e a 0,38 dollari.
In Europa si guarderà nuovamente alla Germania dove è atteso l'indice IFO che a maggio dovrebbe aumentare leggermente da 106,6 a 106,8 punti.
Per l'indice relativo alla fiducia dei consumatori a giugno si stima una lettura invariata a 9,7 punti.
In coincidenza con l'apertura delle Borse avrà inizio la riunione dell'Ecofin.

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari saranno diffusi i risultati del primo trimestre di IVS Group e si segnalano le assemblee di STM, Exor e Telecom Italia per l'approvazione dei dati di bilancio dell'ultimo esercizio.

Allo stesso appuntamento saranno chiamate le riunioni assembleari di OVS e SMRE.
Da seguire i titoli del settore petrolifero in vista del report sulle scorte strategiche Usa.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento