-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 16 maggio 2016

Piazza Affari in attesa di una vitalità rialzista perduta

Avvio di settimana in ordine sparso per le Borse europee oggi hanno sentito la mancanza della piazza azionaria tedesca, rimasta chiusa per festività. A fine giornata il Ftse100 è salito dello 0,21%, mentre il Cac40 ha ceduto lo 0,18%.

Ftse MIb ancora ingabbiato in uno stretto trading range

Si è conclusa sostanzialmente con un nulla di fatto la giornata di Piazza Affari dove il Ftse Mib si è fermato a 17.737 punti, con un frazionale rialzo dello 0,04%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 17.778 e un minimo a 17.534 punti.


L'indice nel corso della seduta è sceso a testare nuovamente la soglia dei 17.500 punti che fino a questo momento ha svolto egregiamente la sua funzione di supporto, senza tuttavia favorire spunti rialzisti rilevanti.
Per una ripresa convinta dei corsi sarà necessaria infatti non solo la tenuta di area 17.500, ma anche un'evoluzione positiva che riporti i corsi in primis al di sopra dei 18.000 punti.

Oltre questo livello ci sarà spazio per apprezzamenti in direzione dei 18.500 punti, superati i quali l'indice tenterà un allungo in direzione dei 19.000/19.100 punti da cui è stato respinto di recente.
Fino a quando il Ftse Mib si manterrà al di sotto dei 18.000 punti, ci sarà il rischio di assistere ad un nuovo test di area 17.500.

L'eventuale cedimento di questa soglia aprirà le porte a flessioni più marcate verso i 17.000 punti, con eventuali estensioni ribassiste fin verso i 16.800 punti nella peggiore delle ipotesi.
Molto importante sarà la difesa di quest'ultimo livello, perchè una discesa al di sotto di area 16.800 potrà produrre un'accelerazione ribassista con obiettivo i minimi dell'anno in area 16.000/15.800 e conseguente deterioramento del quadro tecnico del mercato.

I market movers in America e in Europa

Domani sul fronte macro Usa si guarderà all'inflazione che ad aprile dovrebbe mostrare una variazione positiva dello 0,4% rispetto allo 0,1% precedente, mentre per la versione "core" si prevede un rialzo dello 0,2% dallo 0,1% di marzo.
In agenda anche due aggiornamenti relativi al settore immobiliare e si tratta dei nuovi cantieri edili che ad aprile dovrebbero salire da 1,089 a 1,12 milioni di unità, mentre le licenze di costruzione dovrebbero aumentare da 1,086 a 1,123 milioni.
Per la produzione industriale di aprile le stime parlano di un rialzo dello 0,2% rispetto al calo dello 0,6%, mentre la capacità di utilizzo degli impianti dovrebbe aumentare dal 74,8% al 74,9%.
Da segnalare un discorso di John Williams, presidente della Fed di San Francisco, oltre al quale prenderà la parola anche Rob Kaplan, a capo della Fed di Dallas.

Da seguire anche un discorso di Neeel Kashkari, presidente della Fed di Minneapolis.
Prima dell'avvio degli scambi saranno diffusi i risultati degli ultimi tre mesi di Home Depot dai quali ci si attende un utile per azione pari a 1,35 dollari.
In Europa non sono in agenda dati macro di rilievo e si guarderà alla Spagna dove saranno messi all'asta titoli di Stato con scadenza a 3 e a 9 mesi per un ammontare compreso tra 1,5 e 2,5 miliardi di euro.
A Piazza Affari si segnalano solo i risultati dell'esercizio 2015 di Waste Italia.


Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento