-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 19 maggio 2016

L'analisi tecnica sui principali listini europei

FTSEMIB INDEX
I minimi della seduta di martedì hanno aiutato il Ftse Mib ha mettere a segno un rimbalzo dopo il deciso calo della vigilia. Il movimento ha aiutato l’indice guida di Piazza Affari a ritornare sopra la linea di tendenza rialzista tracciabile dai minimi dell’11 febbraio e del 7 aprile, transitante a 17.556 punti. Lo scenario rimane deficitario e potrebbe essere riequilibrato, nel medio termine, solo con una stabilizzazione sopra quota 18.000. La caduta dei minimi di martedì a 17.373, per contro, lascerebbe campo aperto per discese in direzione di quota 17.000 punti in prima battuta e successivamente verso i minimi del 7 aprile a 16.777.
Scenario rialzista
Posizioni long potrebbero essere avviate da 17.727 punti con obiettivi a 17.850 e 17.920. Lo stop loss potrebbe essere posizionato a 17.640.
Scenario ribassista
L’apertura di posizioni short da 17.615 avrebbe target a 17.474 e 17.415. La posizione potrebbe essere chiusa a 17.700.

EUROSTOXX 50 FUTURE (Other OTC: FRNWF - notizie)
Il future su Euro Stoxx 50 continua a oscillare nei pressi della linea di tendenza rialzista tracciabile con i minimi dell’11 febbraio e del 7 aprile, attualmente transitante a 2.913 punti. Nella seduta di metà settimana il livello è stato recuperato dopo un’apertura di contrattazioni negativa. Lo scenario rimane ancora a rischio e solo un recupero di area 2.970 punti potrebbe stabilizzare la situazione mentre primi rilanci al rialzo arriverebbero su ritorno sopra area 3.000. La caduta della trendline rialzista indicata potrebbe considerarsi definitiva su discese sotto 2.873 punti, minimi del 13 maggio con primo movimento a 2.855.
Scenario rialzista
L’avvio di operazioni long da 2.934 punti proporrebbe obiettivi a 2.951 e 2.960. Lo stop loss potrebbe essere posizionato a 2.922.
Scenario ribassista
Short potrebbero essere aperti da 2.913 punti e avere obiettivi a 2.895 e 2.888 punti con uno stop loss a 2.924.

DAX
Nella seduta di metà settimana il Dax si è mosso tra le medie mobili a 55 e 100 giorni, rispettivamente transitanti a 9.932 e 9.819 punti. Nulla cambia rispetto alle sedute precedenti con l’impostazione grafica che rimane debole e a rischio di diventare ribassista nel medio termine a seguito di eventuale violazione dei minimi del 6 maggio a 9.737 punti. In tal caso l’indice tedesco avrebbe spazio per arretrare in direzione di 9.500 punti. Per evitare questo scenario necessario un reingresso nel canale rialzista risalente dai minimi di febbraio, con superamento dell’area di resistenza statica a 10.100 punti. Solo oltre tale livello il quadro grafico di breve e medio termine darebbe un primo segnale positivo.
Scenario rialzista
Operatività long potrebbe essere avviata da 9.937 punti con obiettivi a 9.995 e 10.020 e una chiusura di posizione a 9.910.
Scenario ribassista
Posizioni short potrebbero essere avviate da 9.879 punti e avere come target 9.834 e 9.811. Lo stop loss potrebbe essere posizionato a 9.912.
Contenuti tratti dalla newsletter  Borsa in Diretta , pubblicata integralmente sul sito  Prodotti di borsa BNP (Parigi: FR0000131104 - notizie)
Autore: Prodotti di Borsa Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento