-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 16 maggio 2016

L'analisi tecnica sui principali listini europei

FTSEMIB INDEX
Il test sulla linea di tendenza rialzista tracciabile con i minimi dell’11 febbraio e del 7 aprile, preparato dall’indice Ftse Mib nel corso della passata settimana, è poi stato eseguito venerdì a 17.434. Il supporto dinamico ha respinto l’attacco ma rimane esposto a ulteriori pressioni. L’indice deve infatti recuperare stabilmente la soglia dei 18.000 punti per stabilizzare il quadro grafico di breve e medio termine. La caduta del supporto, per contro, darebbe un segnale ribassista con possibili discese verso 17.000 punti in prima battuta e successivamente sui minimi del 7 aprile a 16.777 punti. Sul grafico a trenta minuti il Ftse Mib appare al momento contenuto dalla trendline ribassista discendente dai massimi di seduta del 10 e 12 maggio, passante in area 17.800.
Scenario rialzista
L’apertura di posizioni long da 17.860 punti avrebbe obiettivi a 17.970 e 18.069 con uno stop loss posizionabile sotto 17.800.
Scenario ribassista
Short potrebbero essere avviati da 17.655 punti con target a 17.575 e 17.434 punti La posizione potrebbe essere chiusa a 17.730.

EUROSTOXX 50 FUTURE (Other OTC: FRNWF - notizie)
Il future su Euro Stoxx 50 ha recuperato, venerdì scorso, la linea di tendenza rialzista tracciabile dai minimi dell’11 febbraio e del 7 aprile. L’indice rimane tuttavia sotto le medie mobili a 14, 55 e 100 giorni. Solo al di sopra di queste ultime e con violazione al rialzo dei massimi del 10 maggio a 2.972 punti si avrebbe un miglioramento del quadro grafico in grado di proporre target a 3.052 punti in prima battuta e successivamente a 3.095. Sul fronte ribassista sono invece da monitorare i minimi del 6 maggio a 2.855 punti la cui caduta lascerebbe aperta la porta a un ritorno in direzione di quota 2.800 e dei minimi di aprile a 2.775 punti.
Scenario rialzista
L’avvio di operatività long da 2.940 punti avrebbe obiettivi a 2.957 e 2.972 con uno stop loss che scatterebbe a 2.929.
Scenario ribassista
Operatività short da 2.905 punti avrebbe come target 2.885 e 2.873 punti. La posizione potrebbe essere chiusa a 2.920.

DAX
Il Dax ha terminato la seduta di venerdì al rialzo, fermandosi nei pressi della media mobile a 55 giorni dopo aver avvicinato quota 10.000. Lo scenario rimane immutato rispetto a giovedì. L’indice di Francoforte deve recuperare quota 10.000, dove discende la media mobile a 14 giorni, per allontanare il rischio di nuovi ribassi. Questi si concretizzerebbero su violazione al ribasso di 9.737 punti con possibili discese verso 9.612 punti e area 9.500 dove si trovano i minimi del 10 marzo e del 7 aprile. Sul fronte rialzista nuovi spunti arriverebbero su rottura al rialzo dei massimi del 10 maggio a 10.106 punti con possibili obiettivi a 10.395 e 10.474.
Scenario rialzista
L’apertura di posizioni long da 9.980 punti avrebbero obiettivi a 10.045 punti in prima battuta e successivamente a 10.080. Lo stop loss scatterebbe a 9.920.
Scenario ribassista
Nuovi short potrebbero essere avviati da 9.735 punti e avere target a 9.617 e 9.500. Lo stop loss potrebbe essere collocato a 9.800.
Contenuti tratti dalla newsletter  Borsa in Diretta , pubblicata integralmente sul sito  Prodotti di borsa BNP (Parigi: FR0000131104 - notizie)
Autore: Prodotti di Borsa Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento