-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 12 maggio 2016

L'analisi tecnica sui principali listini europei

FTSEMIB INDEX
L’indice Ftse Mib ha concluso la seduta di metà settimana in negativo, respinto dalla soglia dei 18.000 punti. Il fallito recupero della soglia, necessaria per riportare il quadro grafico di breve e medio termine in posizione di neutralità, lascia l’indice esposto al rischio di rottura al ribasso della linea di tendenza rialzista tracciabile dai minimi dell’11 febbraio e del 7 aprile, transitante a 17.430 punti. La violazione aprirebbe le porte a discese in direzione di quota 17.000. Anche il grafico a trenta minuti conferma le difficoltà dell’indice guida di Piazza Affari che, nell’immediato e prima di provare un recupero di quota 18.000, dovrebbe avere ragione del prolungamento della linea di tendenza rialzista tracciabile con i minimi del 6 e 9 maggio, rotta al ribasso ieri mattina.
Scenario rialzista
Possibile l’apertura di operatività long da 17.742 punti con obiettivi a 17.932 e 18.070 con uno stop loss posizionabile a 17.645.
Scenario ribassista
Short su mancato recupero di 17.740 punti con target a 17.650 e 17.550. La posizione potrebbe essere chiusa a 17.810.

EUROSTOXX 50 FUTURE (Other OTC: FRNWF - notizie)
Il rimbalzo inaugurato dal future su Euro Stoxx 50 lo scorso 6 maggio, dalla linea di tendenza rialzista tracciabile con i minimi dell’11 febbraio e del 7 aprile, sembra essersi già esaurito in presenza della media mobile a 14 giorni, discendente a quota 2.970 punti. Lontano, pertanto, da quella soglia psicologica di quota 3.000 che segnerebbe il ritorno dello scenario di breve termine in posizione rialzista. Le (Taiwan OTC: 8490.TWO - notizie) vendite potrebbero ora rimettere sotto pressione la linea di tendenza citata. La sua caduta, confermata dalla rottura al ribasso dei massimi del 6 maggio a 2.855 punti, provocherebbe discese verso 2.775 punti in prima battuta e successivamente 2.724.
Scenario rialzista
Possibile l’apertura di posizioni long da 2.934 punti con target a 2.950 e 2.960. Lo stop loss scatterebbe a 2.920.
Scenario ribassista
L’apertura di posizioni short da 2.905 punti avrebbe come obiettivi 2.883 e 2.871 punti con uno stop loss collocabile a 2.916.

DAX
Con il ribasso segnato ieri, seguito al mancato recupero della media mobile a 14 giorni a 10.085 punti, il Dax si è riportato in pressione sulla base del canale rialzista risalente dai minimi dell’11 febbraio, linea di tendenza recuperata lunedì e transitante a 9.980. Una nuova fuoriuscita al ribasso dal canale darebbe un segnale di debolezza e porterebbe a ritestare i minimi di venerdì scorso a 9.737 punti. La caduta di quest’ultimo livello porterebbe lo scenario di medio termine in posizione ribassista con possibili arretramenti delle quotazioni fino a 9.500 punti. Il quadro grafico migliorerebbe su rottura al rialzo dei massimi di seduta di martedì a 10.106 punti.
Scenario rialzista
Nuovi long potrebbero essere avviati da 10.010 punti con obiettivi a 10.065 e 10.100. Lo stop loss potrebbe essere posizionato a 9.990.
Scenario ribassista
L’apertura di posizioni short da 9.949 punti avrebbe target a 9.914 e 9.880. Lo stop loss scatterebbe a 9.970.
Contenuti tratti dalla newsletter  Borsa in Diretta , pubblicata integralmente sul sito  Prodotti di borsa BNP (Parigi: FR0000131104 - notizie)
Autore: Prodotti di Borsa Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento