-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 10 maggio 2016

L'analisi tecnica sui principali listini europei

FTSEMIB INDEX
Settima candela nera consecutiva per il Ftse Mib che, nella prima seduta della nuova settimana ha dato nuove conferme negative. Si è infatti allontanato dalla soglia dei 18.000 punti persa il 3 maggio e potrebbe ora dedicarsi al test della linea di tendenza rialzista tracciabile dai minimi dell’11 febbraio e del 7 aprile, transitante a 17.365 punti. Il livello potrebbe favorire un rimbalzo dell’indice mentre la sua caduta favorirebbe discese verso 17.000 punti. Lo scenario diventerebbe meno pesante su recupero di quota 18.000. Sul grafico a trenta minuti, nuovi segnali negativi arriverebbero su rottura al ribasso dei minimi del 6 maggio a 17.592 punti con obiettivi a 17.460 e 17.330 punti.
Scenario rialzista
Long potrebbero essere avviati da 17.800 punti con obiettivi a 17.910 e 17.990. Lo stop loss potrebbe essere posizionato a 17.725.
Scenario ribassista
Possibile l’avvio di posizioni short da 17.590 punti con target a 17.460 e 17.250. La posizione potrebbe essere chiusa a 17.670.

EUROSTOXX 50 FUTURE (Other OTC: FRNWF - notizie)
Il future su Euro Stoxx 50 ha concluso al rialzo la prima seduta della settimana ma non è riuscito a dare convincenti segnali di recupero. Ha infatti inserito la retromarcia in vista della media mobile a 55 giorni, attualmente transitante a 2.964 punti. Il superamento del livello dinamico sarebbe un primo segnale di riequilibrio dello scenario anche se solo uno stabile ritorno sopra quota 3.000 punti riporterebbe lo scenario di medio termine in posizione rialzista. Sul fronte opposto è da monitorare la linea di tendenza rialzista risalente dai minimi dell’11 febbraio e del 7 aprile attualmente transitante a 2.840 punti. Una violazione del livello dinamico, confermato in chiusura di seduta, proporrebbe arretramenti verso area 2.800.
Scenario rialzista
Operatività long da 2.900 punti avrebbe obiettivi a 2.916 e 2.925 con uno stop loss collocabile a 2.888.
Scenario ribassista
Nuovi short da 2.909 punti avrebbero obiettivi a 2.896 e 2.883 punti. Lo stop loss potrebbe essere collocato a 2.920 punti.

DAX
Apertura di settimana positiva per il Dax che è riuscito a chiudere le contrattazioni all’interno del canale laterale violato al ribasso settimana scorsa. Il recupero è tuttavia incompleto. L’indice tedesco dovrà infatti recuperare quota 10.000, e ieri ci è riuscito solo nell’intraday, per riportare lo scenario di breve termine in posizione di neutralità. Al ribasso una caduta dei minimi di lunedì a 9.878 punti, dove converge anche la media mobile a 55 giorni, riattiverebbe la pressione in vendita proponendo obiettivi al ribasso a 9.807 e 9.737 punti. Sul grafico a trenta minuti si nota il tentativo di avvicinamento, rientrato, alla linea di tendenza ribassista discendente dai massimi del 21 e 26 aprile, transitante a 10.065 punti.
Scenario rialzista
Nuovi long potrebbero essere avviati da 10.000 punti con target a 10.065 e 10.100 punti con uno stop loss posizionabile a 9.960.
Scenario ribassista
L’apertura di posizioni short da 9.955 punti proporrebbe obiettivi a 9.900 e 9.820. La posizione potrebbe essere chiusa a 10.000.
Contenuti tratti dalla newsletter  Borsa in Diretta , pubblicata integralmente sul sito  Prodotti di borsa BNP (Parigi: FR0000131104 - notizie)
Autore: Prodotti di Borsa Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento