-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 17 maggio 2016

Indici europei al giro di boa di maggio

La ricognizione degli indici europei Dax, Eurostoxx 50 e Ftse Mib denota la formazione di una struttura recente (dal 4 maggio per i primi due indici) che può costituire la base del prossimo movimento direzionale.
La maggiore nitidezza del quadro giornaliero su Dax ed Eurostoxx 50 può essere di aiuto per contestualizzare anche le più frammentate indicazioni che pervengono dal Ftse Mib.
Iniziamo la ricognizione specifica del quadro grafico giornaliero dei tre indici.
 
Eurostoxx 50
L’indice paneuropeo Eurostoxx 50 si è contraddistinto per tutta la prima parte di maggio per l’aver mantenuto in essere una indicazione ribassista – nella lettura grafica Candle Model − in quadro grafico giornaliero, e solo nell’ultima parte di settimana trascorsa ha confezionato una proposta di ripartenza. Nello specifico, alla chiusura di seduta di giovedì 12 maggio, con il contributo della candela di seduta del 6 maggio, ha preso forma un Modello di StopTrend rialzista, preliminare sino alle 17 di venerdì 13 maggio, quando tale proposta è divenuta esecutiva (a 2947,57); stop e contestuale ripristino ribassista in area 2890, appena sotto il minimo del 6/5.
Nell’area grafica sovrastante – sino ai 3000 − si addensano diversi livelli dinamici, ma è lo spazio grafico tra 2978 e 3003 che rileva maggiormente per verificare la bontà e continuazione dell’indicazione rialzista di breve in corso.
 
 
Eurostoxx 50: grafico giornaliero – Trend/segnale in corso − fonte grafico: Visual Trader

Dax
Nell’indice Dax prosegue in corso di validità l’ultimo Modello comparso Venerdì 6 maggio, un InverTrend rialzista, divenuto esecutivo in avvio settimanale di lunedì 9 maggio, da area 9920/9925 (in video-analisi su TrendOnline, https://www.youtube.com/watch?v=lTvsf6KsAcEhttps://www.youtube.com/watch?v=lTvsf6KsAcE)
Il parametro di protezione (e contestuale revisione al ribasso) dell’indicazione in corso è rimasto definito sin dall’inizio in area 9935.
L’arretramento visto nell’indice tedesco nella parte centrale di settimana trascorsa è sostanzialmente avvenuto nell’ambito dell’indicazione in corso. Area 10100, già testata in modalità di resistenza martedì 10 maggio, va ancora monitorata per scovare eventuali configurazioni che dovessero proporre discontinuità rispetto alla proposta rialzista giornaliera in corso.
 
Dax: grafico giornaliero – Trend/segnale in corso − fonte grafico: Visual Trader

Ftse Mib
L’indice italiano si è contraddistinto nella prima frazione di maggio per una erraticità di fondo, con ripetute partenze in debolezza dal livello dinamico trimestrale dei prezzi, alternate a reiterati ritorni in detta area, a  17900.
L’ultima indicazione disponibile nella compagine grafica giornaliera è quella di un ritorno in proposta rialzista da area 17860/17900, dove passa esecutivo il Modello di OuTrend rialzista, elaborato il via preliminare dal contributo delle candele giornaliere dell’11, 12 e 13 maggio.
Il ritorno in indicazione di debolezza si avrebbe sotto 17434 (livello di validità della proposta rialzista) o, come da regola di ingaggio generale nell'analisi Candle Model, dalla eventuale comparsa di un Modello (esecutivo) ribassista.

Ftse Mib: grafico giornaliero – Trend/segnale in corso − fonte grafico: Visual Trader
 
Autore: Giacomo Moglie

Nessun commento:

Posta un commento