-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 16 maggio 2016

Il vero ruolo dell'oro

di Alasdair Macleod


In un momento di crescente preoccupazione per il sistema finanziario globale, dobbiamo ricordare a noi stessi perché l'oro fisico è così importante, soprattutto per coloro che potrebbero considerare l'apertura di un conto di deposito in oro.

Questo articolo spiega il ruolo dell'oro come denaro, e il pericolo di lasciare i soldi in deposito nel sistema bancario. Affinché si possa informare ed istruire un pubblico più ampio circa il potenziale vantaggio di utilizzare l'oro per i pagamenti giornalieri, sarei grato ai lettori se condividessero questo articolo con i loro amici e familiari.

Sappiamo tutti che per migliaia di anni l'oro è stato utilizzato come moneta. Ha ricoperto questo ruolo grazie alla sua rarità e alla sua utilità ornamentale: in altre parole, avrà sempre un valore, qualunque cosa accada. Ciò è in contrasto con la cartamoneta scoperta emessa dagli stati, che non possiede tale valore fondamentale. Non è un caso se tutti i crolli di potere d'acquisto del denaro abbiano coinvolto o una svalutazione delle monete d'oro e d'argento, o molto più spesso l'eccessiva emissione di cartamoneta. A queste due frodi, dobbiamo aggiungerne una terza: banche autorizzate dagli stati per creare credito dal nulla.



Come funziona il settore bancario

Consideriamo per un momento il credito bancario, perché questa è la fonte della maggior parte dei soldi in circolazione oggi. Se una banca s'impegna a prestarvi denaro affinché possiate pagare i creditori o comprare nuove attrezzature, saldate questi obblighi trasferendo il denaro dal vostro conto a quello delle loro banche. Però la vostra banca non deve avere i soldi che dà a voi. Riequilibra i suoi libri contabili prendendo in prestito fondi da altre banche che ne hanno in surplus.

Per illustrare il punto nel modo più semplice possibile, immaginate che esista solo una banca. La banca vi presta denaro e voi lo spendete. Quando lo spendete le persone e le imprese che vi vendono roba, vedono salire i loro saldi bancari quanto vengono pagati. La banca ha creato il prestito per voi, che è stato poi coperto dai depositi creati in seguito dalla vostra spesa. Questo esempio funziona anche se ci sono più banche. Tutto ciò di cui hanno bisogno è un meccanismo per garantire che i depositi siano allocati in maniera efficiente fra di loro, in modo che tutte le banche finiscano con avere libri contabili equilibrati. Questa è la funzione del mercato monetario.

Con questa magia, il denaro originariamente prestato a voi è stato creato dal nulla dalla vostra banca e poi coperto dai depositi di altre banche. Il settore bancario è un sistema monetario chiuso. Si noti che la vostra banca non ha dovuto usare il proprio denaro per creare il vostro prestito. Quindi un semplice bilancio bancario è costituito dal denaro proprio (il suo capitale, o patrimonio netto), dal denaro prestato ai suoi debitori e dal denaro dovuto ai depositanti.

Se prendete in prestito denaro dalla banca, vi fanno pagare un tasso d'interesse; e se siete una persona comune, stiamo parlando di un tasso tra il cinque e il venti per cento. Con i tassi d'interesse in prossimità dello zero, la banca può finanziare il vostro prestito a circa la metà dell'un per cento. È decisamente un buon affare, specialmente quando non è il suo denaro che mette in gioco. Ovviamente la banca deve affrontare un rischio, che deve coprire col capitale proprio, se necessario, qualora non ripagaste il vostro prestito.

Una banca prudente prenderà atto dei rischi di credito, e limiterà i suoi prestiti ad un ammontare che può coprire comodamente. Ma la tentazione di prestare più volte il capitale proprio della banca è forte. Se, per esempio, una banca ha $100 milioni in denaro proprio e li presta ad un tasso medio del 7%, che può finanziare attraverso il wholesale market a ½%, allora genererà $6,500,000 in proventi lordi, su cui pagherà i costi operativi. Ora supponiamo che presti dieci volte il denaro proprio; i suoi proventi lordi sarebbero di $65,000,000. Questo, cari lettori, è ciò che significa avere carta bianca quando si tratta di creare denaro ex-nihilo.

Non sarebbe bello se tutti potessimo fare una cosa del genere? Ma si tratta di frode, a meno che lo stato non dia licenza anche a voi di farlo. Ora comprendiamo come i banchieri possano cadere preda dell'avidità, soprattutto quando pensano che le condizioni economiche siano oneste. Allo stesso modo, comprendiamo come essi possano cadere preda della paura quando si deteriorano le condizioni economiche ed aumenta il rischio di perdite sui prestiti. Questo è l'elemento motore dietro ai cicli finanziari, l'espansione del credito bancario in tempi buoni e il ritiro del credito in tempi difficili.

Potreste pensare che creare credito dal nulla con un rapporto dieci volte superiore al denaro proprio sia molto rischioso, ma nel mondo delle banche è diventato una sorta di consuetudine. Nella zona Euro, i dati più recenti della Banca Centrale Europea ci dicono che il rapporto medio del capitale delle banche è il doppio rispetto al totale di bilancio. Questo significa che il margine medio per assorbire le perdite è solo il cinque per cento. Ancora più preoccupante è il fatto che una media comprende sempre banche con un'esposizione al rischio più ampia in caso di errori di prestito, o di un deterioramento delle condizioni di prestito.

Certo, quanto sopra descritto riguarda solo una delle attività bancarie, perché c'è anche l'investimento dei depositi in titoli di stato e anche nei mercati mobiliari. Ci sono altri titoli, quali i derivati, che sono una sorta di scommessa sui prezzi futuri e possono rappresentare un enorme rischio per una banca. Poi c'è il denaro fisico, disprezzato dalle banche perché permette ai depositanti di togliere i propri soldi dal sistema, e quando lo fanno abbastanza persone ci troviamo di fronte alla classica corsa agli sportelli bancari.

C'è un'ampia letteratura su questi argomenti, ma questo è tutto ciò che dovete sapere per capire che dietro tutte le rassicurazioni di banchieri, economisti e politici, vi è sempre il rischio che l'intero sistema bancario possa diventare instabile, crollare e far diventare privi di valore i depositi. Per i piccoli depositi alcuni stati garantiscono una protezione, ma vale la pena di chiedersi se bisogna avere fiducia in uno stato che scarica tutte le sue responsabilità in una crisi finanziaria. È importante sottolineare che quando depositate i vostri soldi in una banca, non sono più vostri. Da quel momento in poi, il denaro è di proprietà della banca e voi siete solo dei creditori.



Possedere oro perché è denaro

Sappiamo tutti quanto siano diventate convenienti le valute cartacee per la spesa di tutti i giorni. Al contrario, l'oro e l'argento non sono più utilizzati come denaro da spendere, tranne che in alcune parti dell'Asia. Questo significa che l'oro non è più denaro? Beh, no, perché circolare tutti i giorni nelle mani degli attori di mercato è solo una delle tante funzioni offerte dal denaro. Il denaro funge anche da riserva di valore, e qui l'oro può sfoggiare la performance migliore. Diamo un'occhiata ad un semplice esempio, misurato dai calcoli sull'inflazione del governo degli Stati Uniti. Nel corso degli ultimi cinquant'anni il valore del dollaro USA è diminuito dell'87%; in altre parole, un dollaro risparmiato quando i pensionati di oggi avevano iniziato a lavorare, vale solo tredici centesimi in soldi di oggi. Come riserva di valore, il dollaro, e tutte le valute emesse dagli altri stati, sono pessime.

Nello stesso lasso di tempo, l'oro è salito del 34X in termini di potere d'acquisto misurato in dollari, il che significa che l'oro acquista quattro volte e mezzo di più quello che acquistava cinquant'anni fa. Così, come riserva di valore, l'oro ha continuato ad agire in modo molto efficace.

Un motivo per cui non l'abbiamo usato come denaro giornaliero è perché l'oro è risultato scomodo rispetto ai trasferimenti elettronici di credito, alle carte di debito, alle banconote di carta e alle monete in altri metalli. Ma BitGold e GoldMoney hanno cercato di risolvere questa "mancanza". In altre parole, ora possiamo di nuovo usare l'oro come moneta per gli acquisti di tutti i giorni, convertendolo in valuta locale presso un bancomat o presso un punto di vendita.

Questa funzione è più sicura rispetto ad un conto corrente o un conto di deposito presso una banca, perché si conserva la proprietà del proprio oro. Con un conto bancario, bisogna avere fiducia che la banca onori il suo obbligo di rimborsarvelo su richiesta. Avere il proprio oro al sicuro in una cassaforte, disponibile per l'uso ogni volta che si vuole, vi dà la possibilità di evitare i rischi dell'avere tutti i vostri contanti in una banca.



Il rischio di fallimenti bancari è in aumento

Quanto denaro convertire in oro fisico dipende da quanto siete preoccupati che la vostra banca, o un certo numero di banche nel sistema bancario, possano andare in bancarotta. Se seguite la stampa finanziaria, sarete consapevoli del fatto che i titoli bancari sono in calo al crescere delle preoccupazioni circa le finanze delle singole banche. Sono saliti anche altri indicatori, come le misure del loro rischio di credito, segnalandoci che non tutto sta andando bene. Così, anche se la gente comune non ne è a conoscenza, la probabilità di una nuova crisi bancaria è qualcosa che dovremmo prendere molto sul serio.

Le banche devono affrontare perdite derivanti da un certo numero di fonti, come i prestiti legati alle materie prime, insieme ad un rallentamento dell'economia mondiale. E dato che i livelli di debito sono al livello più alto mai registrato in tempo di pace, le banche potrebbero incappare in grandi perdite. Quando si tiene conto di come le banche prestano molte volte il capitale proprio, il pericolo del fallimento diventa fin troppo evidente. Se una banca europea media è costretta a cancellare solo il cinque per cento dei suoi prestiti e investimenti, tutto il suo capitale sarà eliminato.

I depositanti non sono stupidi, e stanno diventando consapevoli che il loro denaro è a rischio. Il loro nervosismo dà luogo ad un altro problema quando cercano di ritirare denaro, perché le banche non possono costringere i propri mutuatari a rimborsare immediatamente i loro prestiti (al fine di finanziare suddetti prelievi dai depositi). Pertanto una banca manca sempre del denaro per coprire una corsa agli sportelli, e potrebbe essere costretta a fare affidamento alla banca centrale per compensare la differenza. E non appena la banca centrale è costretta ad intervenire, la fiducia in una banca svanisce rapidamente.

Se siete un depositante la cui fiducia nella propria banca sta scemando, e siete preoccupati che i problemi bancari potrebbero diffondersi attraverso il sistema finanziario più ampio, non credo vorrete saltare dalla padella alla brace trasferendo i vostri depositi in un'altra banca. Le banche inoltre vi rendono difficile prelevare contanti fisici in qualsiasi quantità. Che cosa si può fare?

Potete acquistare qualcosa per sbarazzarvi del vostro denaro, e passare a qualcun altro tale preoccupazione. Ma questo non risolve il problema che vi ritroverete sempre ad avere: comprare gli elementi essenziali alla propria vita in caso di fallimenti bancari diffusi. In alternativa potete aprire un conto GoldMoney o BitGold, il quale viene convertito in oro e rimane di vostra proprietà da spendere a vostro piacimento.

Questo articolo si limita a richiamare l'attenzione del lettore sui rischi del sistema bancario, e i mercati ci stanno dicendo che sono in aumento. Non è una previsione. Va tenuto presente che le banche centrali sono abili a trovare soluzioni quando il sistema finanziario è sotto stress, e tutti dobbiamo sperare che i mercati siano solo troppo pessimisti. Detto questo, una persona saggia rifletterà attentamente sulle sue opzioni, nel caso in cui possa accadere il peggio.


[*] traduzione di Francesco Simoncellihttp://francescosimoncelli.blogspot.it/

Read more: http://francescosimoncelli.blogspot.com/#ixzz48onb3GL7

Nessun commento:

Posta un commento