-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 3 maggio 2016

Il mercato ha cambiato pelle.


Il mercato ha cambiato pelle. Come un camaleonte ha virato di colore. E’ mutato in forma ma non in sostanza. Si, perché la sostanza è sempre quella, prezzi che crescono e prezzi che calano, ma la forma è mutata e non poco. E’ un aspetto che crea sempre qualche inquietudine agli aspiranti trader, non abituati al susseguirsi di combinazioni diverse tra volatilità e direzionalità. Ora è il turno di una elevata volatilità unita a una direzionalità bassa.

In altri termini il mercato Italiano è capace di farsi 500 punti in una direzione un giorno e 500 punti nella direzione opposta il girono dopo. E’ capace di aprire a -1% per recuperare tutto in 1 ora.

E tuttavia nelle ultime 10 sessioni i prezzi sono sempre tra 18.200 e 19.000, una fase di congestione laterale, certo. Ma con 800 punti di range, che in 10 giorni non sono mica pochi. Basti pensare che i precedenti giorni hanno visto i corsi muoversi da 16700 a 18700 (considerando 10 giorni dal minimo). 2000 punti a salire, 800 di lateralizzazione volatile.

Questo tipo di mercato presenta, come tutti gli aspetti del trading, una dose di veleno e una dose di medicina. E’ il paradiso indiscusso dell’intraday e delle tecniche di swing trading, perfetto per chi ricerca cambi di volatilità alternati a compressioni. Ma è, nel contempo, una vera e propria fase spaccaossa per chi opera sui breakout e per chi utilizza stop loss rigidi e di piccola entità.

 
Un inferno. Un paradiso.

Uno dei “trucchi” operativi controintuitivi, per un trader intraday, è quello di identificare la fase di fondo e adattare gli stop ad essa, i problemi emergono proprio qui. Siamo in una fase rialzista o ribassista di medio? Perché di breve è facile capirlo, ma di medio il discorso si complica non poco.

Difficile capirlo? Bene, già di per sé questa è una risposta che consente di adattare il proprio trading alla fase attesa. D’altronde, come ci ricorda Seneca, non esiste vento favorevole per un marinaio che non sa dove andare.
D’altronde vi avevo più volte promesso di informarvi quando il trading system, di lungo e su base settimanale, si fosse girato long, è short da aprile 2015. Ancora short.

Le mie perplessità nascono dalla forma grafica dei recenti movimenti. Redistribuzione o accumulazione?
Domanda facile, risposta difficile. L’indecisione regna sovrana e, pur avendo una “visione” positiva di medio periodo, mi scontro con il segnale rosso del mio TS di lungo, che uso, inalterato nelle formule, dal 2008. E’ lento, ma i movimenti di fondo li accompagna bene.

Aver chiara la direzione di fondo attesa è di vitale importanza in particolare nella selezione di posizioni con barriera, e di opzioni. I certificati con barriera ti tipo Bonus Cap presentano barriere apparentemente distanti ma con questa volatilità, in particolare sui bancari, un +/- 20% è questione di un paio di sessioni. E non è facile immaginare la direzione attesa dei prezzi.

Sono ottimista. In particolare sul settore bancario. Ho sempre avuto un approccio contrarian, predisponendomi a comperare quando il sangue scorre e a vendere sull’euforia, la fase è molto positiva per l’intraday e in alcuni casi si può rischiare l’overnight. Una sola regola blasfema per le posizioni di lungo.

Stop molto larghi. Size piccole. Sono convinto che gli stop loss rigidi e stretti, così amati e diffusi, siano una importante concausa della morte finanziaria di molti trader.

La volatilità elevata, senza direzionalità, è roba adatta a trader navigati, aggressivi, capaci di cambiare idea continuamente. Finirà. E ritroveremo la direzionalità, sarà un bel trauma per molti.
 
Un’idea di TRADING
Un’idea di trading, ma solo per chi immagina una ripresa del settore bancario e non vuole esporsi troppo. Bonus cap e Top bonus oramai sono patrimonio collettivo dei trader, qui vi segnalo un prodotto molto particolare che appartiene alla categoria TWINWIN certificates.

Cosa sono i twinwin? Sono strumenti, simili ai bonus cap e quindi con barriera, che però non hanno un bonus. E quindi perché segnalare un prodotto del genere? Perché i twin win alterano la progressione dei profitti e delle perdite e, in fasi di indecisione, non è una cosa da ignorare.

Immaginate quindi di identificare una settore potenzialmente rialzista, ma con volatilità avversa ancora attesa (come nel caso dei bancari). E immaginate di poter partecipare al 100% del movimento rialzista, ma solo al 50% di quello ribassista. TwinWin appunto. Vittoria doppia!

E’ con questa idea di trading che vi segnalo questo prodotto: Twin Win Certificate su Eurostoxx Banks
Non è autocallable (niente rimborso anticipato) è su Eurostoxx Banks (che quota 105,83 mentre scrivo questo pezzo), ha barriera a 84,722 (20% circa) e quota 74,8. Se devo quindi puntare sul settore bancario occorre conoscere anche gli strumenti adatti a farlo, con un controllo del rischio maggiore.

100% di partecipazione al rialzo, 50% di partecipazione al ribasso. Da tenere in considerazione, da conoscere come strumento finanziario alternativo.

 
ISIN: DE000HV8A851
Dettagli
Codice di NegoziazioneOV8A85
Scadenza16.02.2018
Strike154.04
Barriera84,722
Ultimo giorno di negoziazione13.02.2018
AutocallableNO
Partecipazione al Rialzo100 %
Partecipazione al Ribasso50 %
Codice telefonico64177687
 
Manca di bonus, manca anche del rischio ad esso associato. La partecipazione al ribasso del 50% lo rende meno sensibili alle fasi negative ma potenzialmente in grado di cavalcare tutto il rimbalzo (se dovesse esserci). Senza cap, senza blocchi di partecipazione al rialzo. Quasi una lotta impari. Una vittoria doppia appunto.
 
L’ANGOLO ZEN
Pagina Tradepedia Zen su Facebook: https://www.facebook.com/Lo-Zen-e-la-Via-del-Trader-Samurai-1507943786185653/?ref=hl
 
Vi propongo una riflessione.
 
Se vuoi raggiungere la nuda verità,
non preoccuparti di giusto o sbagliato.
Il conflitto tra giusto e sbagliato
È la malattia della mente.
Seng-Ts'an Poeta Zen

Commento:
E’ giusto?

 
LO ZEN E LA VIA DEL TRADER SAMURAI è disponibile in formato cartaceo. Se volete chiederne una copia una mail a traderpedia@gmail.com Per informazioni scrivete a traderpedia@gmail.com
 
VARIE
1) Il gruppo FB che amministro, Traderpedia - Gruppo di discussione sul trading è stato creato per discutere di analisi tecnica e di questa rubrica. Iscrivetevi se volete aggiornamenti della rubrica in real time o se semplicemente volete discutere di analisi tecnica, siamo già 4.723 https://www.facebook.com/groups/traderpedia/
 
Potete contattarmi alla mail: stefano.fanton@traderpedia.it o scrivendomi sul mio profilo facebook.
Autore: Stefano Fanton

Nessun commento:

Posta un commento