-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 16 maggio 2016

I Buy di oggi da Datalogic a Tamburi Investment Partners


Per gli analisti di Equita Sim valgono un buy Banco Popolare e Bpm con target price rispettivamente a 11,80 e 0,83 euro in vista della presentazione del business plan 2016-2019 (atteso un utile netto nel 2019 superiore al miliardo di euro e 1.800 esuberi), Banca Popolare di Sondrio con prezzo obiettivo di 4 euro, abbassato però dai precedenti 4,30 euro vista l’ampia base di depositi corporate per cui l’istituto risulta maggiormente penalizzato rispetto alle altre banche in uno scenario di tassi di interesse negativi, Datalogic con fair value di 18,80 euro in scia ai risultati del primo trimestre migliori del consensus, Masi Agricola con target di 5,20 euro (il fatturato è cresciuto nel primo quarter del 10%, un ritmo superiore alle attese), Mondadori con obiettivo di 1,32 euro (positivo feedback dal meeting con il management), Openjob Metis con target price di 8,40 euro (primo trimestre caratterizzato da una debole top-line ma anche da ottima execution sul fronte del gross margin e free cash flow), Telecom Italia con prezzo obiettivo di 1,16 euro in scia a un piano di recupero da 1.6 mld di euro con impatti molto superiori alle attese, Tamburi Investment Partners con fair value di 3,67 euro in scia ai buoni risultati delle principali controllate quotate (in particolare Amplifon, Interpump, Moncler, Prysmian, Fca, Ferrari e Be) e non quotate (iGuzzzini e Beta) e UnipolSai e Unipol con target rispettivi a 2,25 e 4,25 euro (piano industriale 2016-2018 “sostenibile”).
Proseguendo, Banca Akros giudica buy Prima Industrie con obiettivo di 15,10 euro, alzato dal precedente 14,70 euro in scia alla pubblicazione dei risultati del primo trimestre e al migliormento della guidance per l’esercizio in corso.

Giudicate invece accumulate Anima Holding con fair value di 7,30 euro (trimestrale in linea con le stime), Cattolica Assicurazioni con target di 7,30 euro (trimestrale in linea con le stime), Datalogic con prezzo obiettivo di 17,20 euro (trimestrale in linea con le stime), Emak con target price di 0,93 euro dopo la diffusione dei risultati del primo quarter, Engineering con target di 70 euro dopo la diffusione dei risultati del primo quarter, Fiera Milano con obiettivo di 2,50 euro (risultati trimestrali migliori del consensus), Ima con fair value di 55,70 euro (risultati trimestrali migliori del consensus), Prysmian con prezzo obiettivo di 24,50 euro, alzato dai precedenti 22 euro dopo i risultati del primo quarter,  Telecom Italia con prezzo obiettivo di 1,15 euro e Trevi con fair value di 2 euro (risultati migliori delle stime).
Di Gianluigi Raimondi
Autore: Finanzaoperativa.com Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento