-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 3 maggio 2016

I 7 eventi che non si verificano da oltre 10 anni


Le peggiori due settimane 

L’anno è iniziato male, molto male. Troppo male. In un periodo solitamente ottimista, i mercati hanno dovuto fare i conti con una serie di incertezze che hanno portato i 3 maggiori indici americani S&P500, Dow Jones Industrial Average e il Nasdaq Composite a cedere rispettivamente l’8%, l’8,3% e il 10,4%, colpendo poi anche i loro minimi dell'anno a metà febbraio.
Un mix letale che nell'analisi di Sean Williams viene definito come "primo in assoluto nella storia"

… e la migliore inversione di rotta sul trimestre 

Per quanto si sia partiti male alla fine dei primi tre mesi i suddetti indici sono tornati in territorio positivo con un cambio di rotta così repentino, anche se non ha portato a risultati eclatanti, che non accadeva dal 1933.

WTI: il peggiore da 12 anni

Per quanto adesso il greggio sia imbarcato su una traiettoria di recupero, non si deve dimenticare quanto accaduto all’inizio dell’anno quando, nello specifico a febbraio, il barile texano ha toccato i 27 dollari, risultato peggiore da circa 12 anni.

I prezzi del gas naturale ai minimi da 17 anni

Non solo petrolio.

A soffrire anche il gas naturale con prezzi che ai primi di marzo, a circa 1.60 dollari per milione di BTU il livello peggiore mai toccato dal 1999. Un risultato arrivato anche a causa di un inverno particolarmente caldo che ha reso gli Usa piuttosto avari di domanda, rendendo il calo degli impianti di perforazione praticamente ininfluenti. 

Oro al top da 30 anni

Quasi come un contrappasso si deve registrare il miglior trimestre sull’oro dal 1986 ad oggi con una performance al 16% che potrebbe lambire anche il 20%.

Il tutto grazie a un mix di fondamentali positivi e fattori internazionali favorevoli. Numeri alla mano, recentemente, il metallo giallo è arrivato a superare i 1.300 dollari l’oncia. 

Tassi negativi in Giappone, la prima volta da…. sempre!

In questo caso il metro di paragone è piuttosto ampio, arrivando addirittura a non esserci.
Infatti a marzo il Giappone ha venduto titoli di Stato a 10 anni con un tasso di interesse negativo per la prima volta in assoluto. Il tutto per riuscire a migliorare una situazione di stasi economica ultratrentennale. Che poi ci riesca, è un altro discorso. 

Apple: il calo da un anno all’altro.

Non accadeva da quasi 13 anni

Parafrasando il più celebre “Non può piovere per sempre” si arriva facilmente a un più severo “Non può splendere per sempre il sole”; per questo motivo qualcuno si aspettava un calo della ditta di Cupertino, famosa per avere numeri degni di un Pil nazionale.
E quel momento è arrivato: un calo anno su anno che non si verificava dal 2003. Il suo ultimo report ha visto un -13% sul fatturato e un -22% sugli utili. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento