-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 27 maggio 2016

Flussi sull’oro nonostante la minute hawkish della Fed e il dollaro forte


Gli ETF sull’oro hanno attirato flussi consistenti questa settimana, per un totale di 112 milioni di dollari, mentre i prezzi dell’oro sono diminuiti. Il prezzo dell’oro ha concluso la settimana in calo del 2.6% con il rafforzamento del dollaro americano dopo la diffusione delle minute della Federal Reserve mercoledì. Le minute del meeting del FOMC del 26-27 aprile  indicano un possibile rialzo dei tassi a giugno. Dopo la loro pubblicazione, le probabilità di un aumento dei tassi nel mese di giugno (misurate in base ai Futures sui Fed Funds) sono infatti salite al 30% rispetto al 3% precedente alla loro diffusione. I membri del FOMC certamente dovranno impegnarsi per convincere il mercato su un’imminente mossa e ripristinare la fiducia persa a marzo. L’avversione al rischio resta elevata, molti investitori hanno tratto vantaggio dalla diminuzione del prezzo dell’oro per aumentare l’esposizione al metallo prezioso.
I deflussi dagli ETP sul petrolio continuano con il profit taking, mentre i prezzi recuperano. I prezzi del petrolio sono aumentati dell’1.5% questa settimana sostenuti dalle previsioni di una diminuzione delle scorte di petrolio americano e ulteriori cali produttivi in Canada, Libia e Nigeria. Il rafforzamento del dollaro americano e l’inatteso aumento di 1.3 milioni di barili nelle scorte di petrolio americano nella settimana precedente, secondo l’EIA, hanno inciso sul rally. Le interruzioni temporanee delle forniture sono state bilanciate per la maggior parte dall’aumento delle scorte di petrolio americano, che hanno determinato la sesta settimana consecutiva di profit taking negli ETP sul petrolio. I mercati globali della materia prima restano in una situazione di eccesso di offerta, dovuta a una minore domanda per il riscaldamento invernale negli USA e in Europa, e i dati sull’Iran mostrano che le esportazioni di petrolio stanno aumentando più rapidamente del previsto.
Gli ETP sul palladio hanno registrato i maggiori afflussi settimanali da luglio 2015. Gli afflussi negli ETP sul palladio sono stati pari a 5.1 milioni di dollari americani la scorsa settimana, mentre i prezzi sono diminuiti di un ulteriore 6.9% a 565 dollari americani all’oncia. Riteniamo che il palladio registrerà probabilmente la maggiore sovraperformance quest’anno. Come il platino, anche il palladio è in deficit di forniture da quattro anni e si prevede che resterà questa situazione proseguirà anche nel 2016 poiché la domanda del settore automobilistico dovrebbe salire del 4% quest’anno. Flussi positivi sono stati registrati anche da altri metalli industriali: 5.7 milioni di dollari americani dall’argento e 1.4 dal platino.
Gli ETP sul caffè hanno registrato deflussi per 10 milioni di dollari , il prezzo della materia prima è diminuito di circa il 3,3% questa settimana. La stagione della raccolta è appena iniziata, ma il Dipartimento per l’Agricoltura americano ha evidenziato che il Brasile (il più grande produttore di caffè al mondo) raccoglierà 56 milioni di sacchi di caffè da 60 kg quest’anno, con un aumento del 13% rispetto allo scorso anno. La possibilità di maggiori forniture e la svalutazione del real brasiliano rispetto al dollaro americano spiegano per la maggior parte il declino dei prezzi delle esportazioni di caffè.

Articolo a cura di ETF Securities

Fonte: www.finanzaoperativa.com

Nessun commento:

Posta un commento