-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 12 maggio 2016

Anteprima Bank of England

Oggi alle 13:00 l’attenzione degli operatori sarà totalmente incentrata sulla Bank of England che farà la propria comunicazione relativa ai tassi di interesse (che resteranno quasi certamente invariati allo 0.5%) e renderà pubblico il Monetary Policy Summary. Analisti ed operatori attendono di leggere questo documento per capire quanto la BoE (Shenzhen: 200725.SZ -notizie) abbia tagliato le prospettive di crescita inglesi a causa della sospensione degli investimenti e delle assunzioni (vedi analisi di ieri).
Ci si attende è che la banca centrale possa abbassare le prospettive di crescita inglese al di sotto del 2% sottolineando che la causa principale è rappresentata proprio l’incertezza derivante dal referendum del 23 giugno. In occasione  dell’ultima stima indicata a febbraio, la prospettiva di crescita ai attestava al 2.2% ma da allora l’economia inglese è entrata in una fase di stallo pre-voto che ne ha “congelato” la spinta almeno fino a fine giugno.
Nessuno si aspetta quindi di ascoltare parole rassicuranti da parte della Bank of England, al contrario, essendo questo l’ultimo appuntamento con la banca centrale prima del voto di giugno, si attendono messaggi circa i rischi che un eventuale Brexit comporterebbe per l’economia del Regno Unito. Ricordiamoci come il governatore della BoE Mark Carney abbia di recente mandato una lettera al Commons Treasury Committee in cui spiegava il fatto che la vittoria dei pro-Leave causerebbe un ribasso della Sterlina con un conseguente rialzo dei prezzi, che andrebbe contrastato alzando i tassi di interesse. Questo perchè il deprezzamento della valuta farebbe aumentare i costi delle importazioni, aumento che si rifletterebbe nei prezzi di vendita al dettaglio. Il meeting di oggi sarà quindi più incentrato su questi temi piuttosto che sulle proiezioni vere e proprie che comunque, quasi certamente, verranno tagliate. In questo senso c’è addirittura chi si spinge a previsioni molto forti: secondo Scotiabank, infatti, le proiezioni di crescita per il 2016 verranno addirittura portate a quota 1.25%.
Autore: Bonetti Financial Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento