-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 3 maggio 2016

12 anni di crescite dei dividendi e +2479% in borsa dal 1972

Il mese di aprile appena trascorso è stato caratterizzato da elevati flussi di dividendi in entrata per i nostri portafogli. In particolare, per il modello Top Analisti, abbiamo incassato un totale di 15 cedole, per un controvalore pari a 2.765 dollari, portando il totale complessivo dei dividendi a 44.523 dollari percepiti negli ultimi 12 mesi (maggio 2015 - aprile 2016). Le (Taiwan OTC: 8490.TWO -notizie) rendite sono state interamente reinvestite in nuove società ad elevato dividendo per sfruttare il potente effetto leva generato dall'interesse composto. Contestualmente all'incremento delle rendite registrate nei primi mesi del 2016, i portafogli hanno mantenuto i livelli vicino ai massimi, nonostante l'andamento incerto di Wall Street, che ha chiuso la settimana in leggero ribasso a 2.065 punti, accompagnata da un indebolimento del dollaro, attestato sopra quota 1,14 nei confronti dell'euro. A questi livelli di prezzo, il mercato azionario americano evidenzia qualche segno di surriscaldamento, come si evidenzia dal nostro indicatore, pubblicato ogni giovedì su www.strategyinvestor.com, che ha raggiunto giovedì scorso la soglia dei 70 punti. La scala del giudizio si basa su una lunga serie pluriennale di dati storici calcolati su un vasto campione di titoli e si muove da 1-100. Il rating 1 rappresenta il migliore momento per comprare, mentre il rating 100 rappresenta il peggiore momento per comprare. Sulla base delle quotazioni più elevate di queste ultime settimane, ci muoviamo con maggiore cautela nel breve termine, concentrando la nostra attenzione su società che presentano ancora multipli a sconto, dividendi in crescita e potenziali superiori di incremento secondo gli analisti monitorati, in un ottica di medio termine. In questo contesto, nel report di oggi analizziamo nel dettaglio una nuova società operante nel settore strategico dell'agricoltura, che quota sotto i massimi dello scorso anno e che presenta elevati target di crescita dalle attuali quotazioni di borsa. Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nel servizio online.
Top Analisti - Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude  in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di oltre 25 tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da 60 titoli, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel (Londra: 0E4Q.L - notizie) file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.
Un leader in agricoltura - 12 anni di crescite dei dividendi e +2479% in borsa dal 1972
Principali motivazioni di acquisto:
  • Con oltre 175 anni di storia, la nuova società di cui parliamo oggi vanta uno dei più interessanti track record di aumenti di ricavi, utili e dividendi tra tutte le multinazionali quotate a Wall Street.
  • I trend delle vendite dei prossimi anni sono direttamente collegati all'incremento demografico a livello globale.
  • Dividendo attuale vicino al 3%, contro una media storica da un minimo dell'1,4% nei momenti di maggiore sopravvalutazione del titolo, ad un massimo del 3% nei momenti di maggiore sottovalutazione del titolo.
Grazie alla grande popolarità dei suoi prodotti, la società Interbrand ha inserito questa società dal 2010 al 2015 tra i cento migliori marchi a livello mondiale. Importanti investitori del calibro di Bill Gates e Warren Buffett, detengono attualmente in portafoglio significative posizioni su questa società, con Buffett che ha recentemente incrementato la sua quota, portandola al 7,2% della società e diventandone il maggiore azionista.
Secondo quanto dichiarato da Gary Gardner, direttore di ricerca del prestigioso Worldwatch Institute di Washington, la cementificazione galoppante, la diffusione dei biocarburanti e la crescita della popolazione mondiale rischiano di mettere in crisi l'intero ecosistema terrestre. Secondo il Worldwatch Institute, in due anni la sola California ha perso un'area grande come 15 volte le dimensioni di San Francisco a causa della cementificazione. Eppure, è previsto che, da qui al 2050, la domanda globale di prodotti agricoli crescerà del 60%. In questo contesto, la diminuzione progressiva delle aree coltivabili renderà sempre più necessario uno sfruttamento intensivo delle aree esistenti e le macchine agricole giocheranno in questo senso un ruolo chiave.
Descrizione del business: La società di cui parliamo oggi opera proprio in questo business, ritenuto come uno dei più importanti e strategici per i prossimi decenni. Fondata nel lontano 1837, questa azienda fornisce una ampia gamma di prodotti e servizi per l’agricoltura e per l'impianto e conservazione dei terreni boschivi in tutto il mondo. La società opera in tre distinti segmenti: agricoltura e campi sportivi, costruzioni e foreste, e credito. Il segmento agricoltura e campi sportivi produce e distribuisce una linea di attrezzature e macchinari per la manutenzione di tappeti erbosi e servizi connessi, che includono trattori di medie e grandi dimensioni, macchine per lavorazione del terreno, e attrezzature di applicazione per la semina. Questo segmento offre anche macchinari per la lavorazione del fieno e del foraggio quali presse e falciatrici, attrezzature da giardinaggio, tosaerba, attrezzature per campi da golf, veicoli industriali e commerciali, attrezzature per l'irrigazione agricola di precisione e numerosi prodotti per il giardinaggio. Il segmento costruzioni e foreste offre una ampia gamma di macchine e pezzi di ricambio usati in edilizia, come macchine per il movimento terra, movimentazione dei materiali, e la raccolta del legname, apripista, cingolati, escavatori, motolivellatrici, mietitrici e relativi ricambi. Questo segmento commercializza i suoi prodotti e servizi principalmente attraverso reti di vendita al dettaglio indipendenti e punti vendita. Il segmento credito finanzia principalmente la vendita e la locazione di attrezzature agricole ed attrezzature per il giardinaggio nuove ed usate. Questo segmento offre in particolare il finanziamento delle proprie attrezzature ai rivenditori all'ingrosso, con una attività complementare e parallela alla distribuzione.L’attività dell’azienda si concentra prevalentemente in sei zone chiave: Stati Uniti e Canada, Europa, Brasile, Russia, India e Cina. È proprio in queste aree che si verificherà almeno il 75% della futura crescita mondiale. 
Trend del dividendo: La società ha incrementato il suo dividendo ogni anno negli ultimi 12 anni. Il dividendo attuale è pari al 2,9% annuo, corrisposto in quattro rate trimestrali, con un Pay Out pari al 44%. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, sono da preferire società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di stabilità delle cedole anche per il futuro. Negli ultimi 10 anni il tasso di crescita del dividendo è stato pari al 14,8% annuo composto. Ipotizzando per il futuro gli stessi tassi di crescita conseguiti nell’ultimo decennio, tra dieci anni il dividendo potrebbe raggiungere il 10% annuo.
Trend storico degli utili e previsioni: Negli ultimi 5 anni la società ha risentito del rallentamento della crescita economica a livello globale, con una contrazione degli utili di circa il 4% annuo. Per i prossimi 5 anni gli analisti prevedono una ripresa, con una crescita annua composta degli utili pari all' 1,6% annuo.
Multipli di borsa: Il price earning attuale del titolo è pari a 15 volte gli utili attesi per il 2016. La capitalizzazione attuale è pari a 26 miliardi, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 0,9 volte.
Performance in borsa: Dal 1 giugno 1972 ad oggi il titolo ha messo a segno risultati record, con un rendimento complessivo pari a +2.479%, superiore del 41% rispetto a quanto ottenuto dall'indice S&P500 nello stesso periodo (fonte Yahoo Finance).
Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 19 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 3su una scala da 1 a 5 ( 1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell). Storicamente il dividendo sul titolo si è mosso da un minimo dell'1,4% nei momenti di maggiore sopravvalutazione del titolo, ad un massimo del 3% nei momenti di maggiore sottovalutazione del titolo. L'attuale dividendo, pari al 2,9% evidenzia un potenziale sconto del titolo in borsa. Per tornare in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe crescere di +103% dai valori attuali.
Movimenti per il portafoglio Top Analisti: Sulla base di queste valutazioni, e considerate le prospettive di incremento del settore agricolo nei prossimi anni, abbiamo dedicato a questo investimento una quota pari all’1,3% del portafoglio, con un controvalore complessivo pari a 182 azioni.
ETF Italia – Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da oltre 20 tra ETF e fondi chiusi, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operaz Autore: Paolo Crociato Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento