-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 20 aprile 2016

Wall Street: su DJ e S&P500, giù Nasdaq


Seduta contrastata a New York, sia il Dow Jones che lo S&P500 hanno concluso la seduta con l’ennesimo rialzo, freccia rossa invece per il Nasdaq dovuta soprattutto ai crolli di Netflix e Illumina subissati dalle vendite dopo un profit warning.
Lo S&P500 ha superato anche quota 2.100 punti e si avvicina sempre più al proprio massimo storico, anche il Dow Jones è a meno di un punto e mezzo percentuale dal proprio record assoluto.
A sorreggere il mercato ancora buone trimestrali, mediamente migliori rispetto alle attese, ma ha giovato anche il rialzo del prezzo del petrolio, tornato sopra i 42 dollari al barile, ed il deprezzamento del dollaro.
I conti hanno premiato Goldman Sachs, Unitedhealth, Johnson & Johnson mentre l’ennesimo calo dei ricavi da parte di IBM ha pesato sulla performance del titolo.
Diversi titoli hanno ritoccato nuovamente il proprio massimo assoluto, si tratta di McDonald’s, 3M, Johnson & Johnson e Unitedhealth.
Dow Jones (+0,27%) svetta Goldman Sachs (+2,28%) davanti a Unitehealth (+2,10%) e Chevron (+1,82%)
Crolla IBM (-5,59%), cali molto più contenuti per Home Depot (-0,99%) e Visa (-0,86%).
S&P500 (+0,31%) forti acquisti su Monsanto (+4,84%), Conocophillips (+4,58%) e Kinder Morgan (+3,57%)
In calo Google, ossia Alphabet (-1,45%), Philip Morris (-1,31%) e Lowe’s Companies (-1,23%).
Nasdaq (-0,40%) bene Vodafone (+2,80%), Sirius XM (+1,82%) e Dish Network (+1,76%)
Precipitano Illumina (-23,16%), Netflix (-12,97%) e Liberty Media (-9,52%).
Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro
Autore: Giancarlo Marcotti Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento