-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 29 aprile 2016

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica: attese e obiettivi sui principali titoli


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti al principale indice di benchmark italiano, il FTSE MIB, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Buzzi Unicem
Buzzi Unicem (+0,54%) resta cerca di spunti muovendosi sopra i primi supporti a 16,15/16,20.

La permanenza al di sopra della trend line che sale dai minini di febbraio in transito su questi livelli permette di credere che il titolo voglia prolungare l'uptrend verso i massimi dello scorso autunnoa 17,80 circa. Indicazioni negative invece sotto area 16,15 preludio a ripiegamenti verso 15,50.
-Target: 17,80 euro
-Negazione: 15,50 euro
-RSI (14): neutrale
Saipem
Saipem (+12,20%) si lascia alle spalle i primi ostacoli a 0,39 e punta verso obiettivi a 0,4258, massimo di inizio marzo.

Oltre questa soglia verrebbe completato il doppio minimo disegnato da area 0,30, una figura che proietta obiettivi a 0,55/0,56. Ostacolo intermedio a 0,50. Indicazioni negative invece nel caso di perentorio ritorno sotto 0,30: atteso in questo caso un nuovo test dei record negativi di febbraio a 0,28 circa.
-Target: 0,50 euro
-Negazione: 0,30 euro
-RSI (14): neutrale
Salini Impregilo
Salini Impregilo (+4,80%) accelera al rialzo allontanandosi dalla media mobile a 20 sedute, in transito a 3,66, e dai massimi degli ultimi due mesi a 3,80 circa.

Oltre questi livelli resta solo il lato superiore del canale ribassista che contiene i prezzi dai massimi della scorsa estate, a 3,90 circa, a frenare le ambizioni di crescita dei prezzi. Sarà pertanto decisivo il confronto con questo riferimento per valutare gli sviluppi futuri. Il mancato superamento di area 4, e a maggior ragione di 3,90, potrebbe invece condurre alla violazione di a 3,48.
-Target: 3,90 euro
-Negazione: 3,48 euro
-RSI (14): neutrale
Azimut
Azimut (+0,96%) conferma il segnale rialzista scattato ieri con il superamento dei primi ostacoli a 21,70 e traguarda area 22,40, ultimo freno lungo il cammino verso obiettivi in area 24/24,47.

Nella direzione opposta segnali di incertezza sotto area 20,60, media mobile a 200 giorni, preludio a un nuovo test di area 20.
-Target: 24,47 euro
-Negazione: 20,60 euro
-RSI (14): neutrale
Tenaris
Tenaris (+0,08%) ripiega bruscamente dopo aver fallito il confronto con un ostacolo strategico nel lungo termine, salvo poi reagire con veemenza terminando la seduta poco sopra il riferimento.
A 12,20 circa transita infatti la media mobile a 400 giorni, che per il momento frena le ambizioni di crescita del titolo verso i primi obiettivi in area 12,50 e 12,70. Segnali di forza convincenti giungerebbero pertanto solo oltre area 12,20. Diversamente non potranno escludersi nuovi cali diretti al test della linea che sale dai minimi di febbraio a 11/11,10.

Pericolosa la violazione di questo supporto dinamico. 
-Target: 12,50 euro
-Negazione: 11 euro
-RSI (14): neutrale
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento