-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 6 aprile 2016

Piazza Affari: un rimbalzo che lascia il tempo che trova


La negativa chiusura di ieri è stata seguita quest'oggi da un rimbalzo per le Borse europee che hanno chiuso gli scambi tutte in positivo. Il Dax30 e il Cac40 sono saliti rispettivamente dello 0,64% e dello 0,81%, mentre il Ftse100 si è mostrato più vivace con un progresso dell'1,15%.

Il Ftse Mib testa area 17.000.
E ora?

Conclusione positiva anche a Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 17.240 punti, in salita dello 0,77%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 17.391 e un minimo a 17.035 punti. 
Anche la seduta odierna è stata piuttosto volatile per il nostro indice che dopo aver provato a risalire la china verso i 17.500 punti, ha perso terreno arrivando a lambire l'area dei 17.000, salvo poi chiudere a ridosso dei 17.250 punti.


Il recupero odierno rappresenta ben poca cosa rispetto all'affondo della vigilia e più in generale in confronto alle vendite che hanno colpito il Ftse Mib nelle ultime giornate.
Il test di area 17.000 al momento appare poco probante visto che saranno necessarie ulteriori conferme della tenuta di questo livello per poter sancire l'efficacia del supporto stesso.

In caso di esito positivo, ossia qualora i corsi riusciranno a difendere area 17.000, si potrà assistere ad un recupero che troverà un primo ostacolo in area 17.500, superata quale si guarderà alla resistenza successiva dei 18.000 punti. 
La riconquista di questo livello permetterà di guardare con più fiducia ad una prosecuzione del recupero verso i 18.500 prima e in seguito in direzione dei 19.000/19.200 punti, il raggiungimento dei quali però appare prematuro al momento.
Nuovi test di area 17.000 punti che dovessero portare ad una violazione ribassista di tale soglia, favoriranno una prosecuzione delle vendite in direzione dei 16.500 prima e dei 16.000 punti in un secondo momento, con eventuali estensioni ribassiste sui minimi di febbraio in area 15.800.


Lo scenario di mercato si conferma molto delicato e incerto, motivo per cui consigliamo al momento di rimanere in osservazione, per vedere quale sarà l'evoluzione delle prossime giornate, in modo da impostare di conseguenza un'adeguata strategia di investimento.

I market movers in America e in Europa

Per la giornata di domani sul fronte macro Usa si segnala un solo aggiornamento macro di rilievo e si tratta delle nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero scendere da 276mila a 275mila unità.


In calendario un discorso di James Bullard, presidente della Fed di St.Louis e di Rob Kaplan, a capo della Fed di Fallas. A mercati chiusi si guarderà ad un intervento del numero uno della Fed, Janet Yellen che parteciperà ad una tavola rotonda con gli ex presidenti della Banca Centrale Americana: Greenspan, Bernanke e Volcker.
In Europa non sono previsti dati macro di rilievo ma si segnala nel corso della giornata un discorso del presidente della BCE, Mario Draghi, sulla situazione economica e finanziaria dell'area euro, mentre in tarda mattinata saranno pubblicati i verbali dell'ultima riunione dell'Eurotower tenutasi lo scorso 10 marzo.
Da seguire in Spagna l'asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2021, 2026 e 2046 per un ammontare compreso tra 3 e 4 miliardi di euro, mentre in Francia saranno collocati titoli con scadenza nel 2025, 2026 e 2031, per un importo tra 7 e 8 miliardi di euro.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari da seguire Banca Popolare di Spoleto e Beni Stabili nel giorno in cui si riuniscono le rispettive assemblee per l'approvazione dei dati di bilancio e la nomina del Cda, mentre per IT Way è prevista una riunione assembleare per il via libera al bilancio dello scorso esercizio. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento