-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 25 aprile 2016

L'analisi tecnica sui principali listini europei

FTSEMIB INDEX
Ultima seduta della settimana passata caratterizzata da pochi movimenti per il Ftse Mib. L’indice guida di Piazza Affari ha terminato le contrattazioni poco sotto la parità. L’impostazione rialzista di breve e medio termine rimane confermata e potrebbe portare a un attacco di area 19.000 punti, dove attualmente si trova a discendere anche la media mobile a 100 giorni. Oltre questo livello sarebbero disponibili i massimi del 14 marzo scorso a 19.216. Sul grafico a trenta minuti il Ftse Mib continua ad essere sostenuto dalla linea di tendenza tracciabile con i minimi del 7 e 12 aprile, messa sotto pressione proprio nel corso della seduta di venerdì scorso. Una sua caduta potrebbe favorire correzioni in direzione di 18.555 e 18.500 punti.
Scenario rialzista
L’apertura di posizioni long da 18.780 punti avrebbe obiettivi a 18.920 e 19.000 punti. Lo stop loss potrebbe essere collocato a 18.660.
Scenario ribassista
L’avvio di posizioni short da 18.660 punti proporrebbe target a 18.550 e 18.475 con uno stop loss che scatterebbe a 18.730.

EUROSTOXX 50 FUTURE (Other OTC: FRNWF - notizie)
L’ultima seduta della passata ottava si è conclusa in territorio negativo per il future su Euro Stoxx 50 che tuttavia ha confermato la rottura al rialzo delle resistenze di area 3.042 punti. La violazione propone ora la possibilità di allunghi verso 3.136 punti in prima battuta e successivamente fino alla chiusura del gap ribassista lasciato aperto lo scorso 4 gennaio da 3.194 punti. L’impostazione positiva del future verrebbe messa in pericolo da un ritorno sotto le resistenze citate. In tal caso dovrebbe essere monitorata la soglia psicologica dei 3.000 punti al di sotto della quale la correzione dell’indice potrebbe riportare i valori fino a 2.935 punti, minimi della seduta del 18 aprile.
Scenario rialzista
Nuovi long potrebbero essere avviati da 3.085 punti e avere obiettivi a 3.110 e 3.136. Lo stop loss verrebbe posizionato a 3.070.
Scenario ribassista
Operatività short possibile da 3.052 punti con target a 3.034 e 3.020. Lo stop loss potrebbe essere posizionato a 3.064 punti.

DAX
Seduta poco significativa, venerdì scorso, per il Dax che ha terminato nei pressi dell’apertura di contrattazioni, confermando di essere stato respinto al test di area 10.500. A questa quota si apre il gap ribassista generato nella seduta del 4 gennaio da 10.743 punti, livello che rappresenterebbe il primo obiettivo per il Dax una volta rotta al rialzo area 10.500. Al ribasso un ritorno sotto 10.300 punti, per contro, porterebbe ad arretramenti in direzione di 10.120 punti, exresistenza al di sotto della quale lo scenario di breve e medio termine tornerebbe neutrale. Al momento il Dax rimane impostato positivamente con la media mobile a 14 giorni che ha incrociato al rialzo quella a 55 periodi.
Scenario rialzista
Apertura di posizioni long da 10.475 punti avrebbero obiettivi a 10.600 e 10.740. Lo stop loss potrebbe essere collocato a 10.400.
Scenario ribassista
Possibile l’avvio di posizioni al ribasso su caduta di 10.300 con target a 10.150 e 10.110. Chiusura posizione a 10.370.
Contenuti tratti dalla newsletter  Borsa in Diretta , pubblicata integralmente sul sito  Prodotti di borsa BNP (Parigi: FR0000131104 - notizie)
Autore: Prodotti di Borsa Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento