-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 6 aprile 2016

L'analisi tecnica sui principali listini europei

Nuova seduta di passione ieri a Piazza Affari per gli indici di Piazza Affari e in particolare per il FtseMib che è affondato andando a chiudere in pesante ribasso, prossimo ai tre punti percentuali, in area 17100 punti. Male ancora una volta i titoli bancari e gli energetici affossati dalle aspettative sulla produzione di greggio. A livello tecnico segnaliamo al rialzo l’importanza del gap aperto ieri a quota 17575 punti la cui eventuale chiusura farebbe di fatto tornare positivo lo scenario dell’indice. In caso negativo segnaliamo al ribasso l’importanza dei successivi livelli statici identificabili in area 16725 e successivamente poco sotto area 16 mila, in corrispondenza dei minimi registrati a metà febbraio.
Scenario rialzista
Attendere il recupero di area 17575 per apertura di nuovi long di posizione o in alternativa attendere area 17 mila per un semplice rimbalzo tecnico con stop intraday.
Scenario ribassista
Su eventuale rimbalzo in area 17400 possibile apertura di nuovi short con stop in close sopra 17575 e target in area 16750.
EUROSTOXX 50 FUTURE (Other OTC: FRNWF - notizie)
Seduta molto negativa anche per l’indice di riferimento del mercato europeo ieri anche se a differenza di altri indici l’Euro Stoxx 50 non ha lasciato gap down sul grafico. La sostanziale tenuta di area 2890 punti crea i presupposti per una possibile tenuta ed eventuale rimbalzo delle quotazioni che avrebbe come primo possibile target area 3000 punti. Solo una decisa violazione di tale livello riporterebbe positività sull’indice. Al ribasso attenzione alla tenuta dei minimi di ieri sotto cui le quotazioni potrebbero accelerare ulteriormente e spingersi verso area 2800 e successivamente verso quota 2756 punti, livello dove verrebbe chiuso il gap-up aperto dalla seduta del 12 febbraio scorso.
Scenario rialzista
Long da area 2900 punti hanno primo target a 2950 e poi eventualmente ina rea 3000. Stop ed eventuale reverse a cedimento dei minimi a 2880 punti.
Scenario ribassista
Possibili posizioni ribassiste sotto area 2900 hanno target a 2800 e poi a 2756. Stop della posizione a recupero dei 2950 punti confermati in close di seduta.
DAX
Come il FtseMib, anche l’indice di riferimento del mercato tedesco ha accusato ieri una pesantissima flessione lasciando segnato sul grafico un ampio down gap da quota 9732 punti. Livello che rappresenta ora un fondamentale livello obiettivo per eventuali rimbalzi dell’indice, non necessariamente solo per la giornata odierna. L’eventuale prosecuzione del movimento in essere oramai da alcune sedute potrebbe spingere le quotazioni ulteriormente al ribasso fino a quota 9.500 in prima battuta e successivamente in area 9.325 punti dove traviamo i minimi di metà febbraio capaci, allora, di invertire il trend ribassista dell’indice tedesco. Al rialzo sopra i 9.732 punti citati precedentemente possibile allungo verso area 9.900.
Scenario rialzista
Possibili long su tenuta dei minimi di ieri hanno target a 9.650 e poi a 9.700 punti. Stop rigoroso a cedimento confermato in close di area 9.500 punti.
Scenario ribassista
Su mancato recupero dell’indice possibili nuovi short con target a 9490 e successivamente verso l’ambizioso target di area 9325.
Contenuti tratti dalla newsletter  Borsa in Diretta , pubblicata integralmente sul sito  Prodotti di borsa BNP (Parigi: FR0000131104 - notizie)
Autore: Prodotti di Borsa Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento