-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 11 aprile 2016

Il Punto sui Mercati


Piazza Affari prolunga la reazione intrapresa venerdì. Protagonisti anche oggi i titoli bancari in attesa di maggiori dettagli per la realizzazione del fondo privato a sostegno di aumenti di capitale e cessione delle sofferenze delle banche. Il Ftse Mib guadagna in questo momento l'1,39%, il Ftse Italia All Share l'1,35% e il Ftse Italia Star lo 0,49%.
*Flash sui titoli in evidenza nella seduta dell'11 aprile:
Unicredit
*
Prosegue la reazione che Unicredit ha intrapreso dai minimi a 2,80 circa. Il superamento di 3,15 euro, minimo del 19 febbraio, potrebbe favorire il test a 3,44 della media mobile a 50 sedute. Possibile miglioramento del quadro di medio breve termine oltre questo ostacolo, corrispondente al 50% di ritracciamento del ribasso subito nell'ultimo mese.

La mancata rottura di questa resistenza potrebbe invece comportare nuovi cali in grado di far saltare i supporti a 2,77 per target negativi ipotizzabili a 2,25/2,30, minimi di luglio 2012. 
-Target: 3,40 euro 
-Negazione: 2,77 euro
-RSI (14): neutrale
BP Emilia Romagna
BP Emilia Romagna accelera al rialzo raggiungendo a 4,57 la media mobile a 50 sedute e il 50% di ritracciamento del ribasso dai top di marzo.
Lo scenario migliorerebbe sensibilmente in caso di rottura di queste resistenze, preludendo alla realizzazione di un nuovo segmento rialzista verso obiettivi a 5,20 circa. Il mancato superamento di area 4,57 segnalerebbe invece l'incapacità dei prezzi di reagire alle vendite anticipando il ritorno sui supporti in area 3,70.
-Target: 5,20 euro
-Negazione: 3,70 euro
-RSI (14): neutrale
Prysmian
Prysmian ha quasi recuperato quanto perso nelle ultime settimane e tenta di lasciarsi alle spalle la media mobile a 20 sedute in transito a 19,44.

Conferme in questo senso potrebbero favorire il ritorno in area 20,30. Resistenze successive tra 20,50 e 20,70. Segnali duraturi di ripresa solo oltre questi ostacoli. Diversamente il titolo resterà confinato nel canale correttivo disegnato dai massimi della scorsa estate i cui riferimenti si trovano a 20,30 e 15,40 circa.
-Target: 20,30 euro
-Negazione: 18,28 euro
-RSI (14): neutrale
*
Saipem*
Parte bene l'ottava per Saipem che supera la trend line disegnata dai massimi di marzo, a 0,33 circa.

Una ulteriore conferma positiva giungerebbe al superamento della media mobile a 20 sedute, passante da 0,35 circa, per obiettivi a 0,4258, massimo di inizio marzo. Indicazioni negative invece nel caso di perentorio ritorno sotto 0,3080: atteso in questo caso un nuovo test dei record negativi di febbraio a 0,28 circa.
-Target: 0,4258 euro
-Negazione: 0,3080 euro
-RSI (14): neutrale
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento