-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 14 aprile 2016

Eur/Usd: analisi Candle Model al 14 aprile

La folata di propensione al rischio premia l’equity e torna a fare il paio con il recupero del Dollaro.
La segnaletica Candle Model del cambio Eur/Usd inizia ad illuminare il versante della debolezza del cambio, in attesa di rilevare – a fine ottava − se tale indicazione si propaghi o meno al quadro mensile del cross.
Procediamo all’aggiornamento della contabilità del Trend/segnale del cambio nelle diverse scale grafiche qui solitamente osservate, ricordando che il carattere frattale della tecnica Candle Model ne consente identica applicazione interpretativa anche in tutti i frame intraday, fornendo le indicazioni direzionali di base che la propria funzione del valore,biografia finanziariaapproccio e metodo si incaricano di comporre in strategia (per un approfondimento, si segnala la PARTE I – I limiti di partenza – e parte III −Implementazione e strategie – del libro L’analisi Candle Model, SELFTRADING editore, 2015).
 
 
Eur/Usd in grafico giornaliero
 
Il carattere “interlocutorio” del cambio, sottolineato nello scorso report, ha impattato in misura maggiore nel quadro giornaliero (tra quelli qui osservati). Un occasionale stato di flat/neutrale, nella sostanziale attesa di uno slancio più nitido fuori dall’area di duello senza vincitore, ai cui confini, con il passare dei giorni, sempre più stop si sono posati.
Rispetto ad un andamento interlocutorio in essere dall’inizio di aprile, con ripetute ondulazioni di mezza figura sopra e sotto rispetto all’asse di 1,1380/1,14, la rimessa in moto del cambio  si è avuta martedì 12 aprile, forzando dapprima la parte alta del range, senza capacità di esprimere una chiusura oraria di conferma, per rientrare − nel prosieguo di giornata − ancora in pancia al consueto trading range.
La falsa rottura rialzista di 1,1455 ha configurato un OuTrend ribassista, Modello chiamato in opera spesso nei casi di false rotture.
Fatto sta che il quadro giornaliero al momento è interessato da un Modello di debolezza, con suo stop in area 1,1465.
Sotto 1,13 ci sono diversi livelli dinamici che si propongono ancora di supporto, con vocazione di contenimento del cammino ribassista del cambio, per cui vanno attrezzati anche presidi ulteriori per meglio intercettare fasi di stasi e parziale ripensamento rispetto alle intenzioni direzionali.
 
 

Cambio Eur/Usd: grafico giornaliero – Trend/segnale in corso  − fonte grafico:Marketscope 2.0 – FXCM Italia
 
 
Eur/Usd in grafico settimanale
 
Il quadro settimanale del cambio non esprime variazioni interpretative rispetto all’ultimo commento operativo.
 
Eur/Usd in grafico mensile
 
Diviene interessante verificare se l’indicazioni di debolezza comparsa nel quadro giornaliero, in linea con quella settimanale, trovi propagazione a questo punto anche al quadro mensile del cambio, rispetto ad un monitoraggio attivo sulle chiusure di settimana, deputato proprio a raccogliere elementi per confermare o revisionare l’indicazione direzionale mensile in corso, rialzista da venerdì 4 dicembre 2015.
Per la rilevazione di domani 15 aprile, un epilogo di ottava inferiore ad area 1,1290/1,1300 decreterebbe con ogni probabilità decaduta l’indicazione rialzista di calibro mensile sul cambio, distogliendo dal versante rialzista la relativa aspettativa.
 
 
Cambio Eur/Usd: grafico mensile – Trend/segnale in corso  − fonte grafico: Marketscope 2.0 – FXCM Italia
 
Autore: Giacomo Moglie

Nessun commento:

Posta un commento