-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 26 aprile 2016

Due certificati per investire sul petrolio

Nelle ultime settimane, in seguito al forte recupero del prezzo del petrolio (illustrato nell'immagine sottostante), ho ricevuto numerose email in cui mi venivano richiesti i migliori certificati per cercare di cavalcarne il movimento.

petrolio21416



In questo articolo ho quindi deciso di illustrare due certificati che, a mio parere, sono i migliori per chi volesse puntare su un recupero dell'oro nero.
Nel selezionare i certificati, ho optato per due distinte tipologie: uno che paga una cedola periodica (cash collect) ed uno che punta ad ottenere rendimento (top bonus).


Il primo certificato è un cash collect:

TipologiaCapitale condizionatamente protetto
Nome commercialeCash collect Autocallable
EmittenteUnicredit
Codice isinDE000HV4A4C9
MercatoSedex
CedolaTrimestrale
Scadenza21-12-2017
SottostanteS&P Gsci Crude Oil ER Sub Index
Strike154,8750
Barriera
116,1563


Questo certificato è un classico "cash collect” con opzione “autocallable" che si caratterizza sia per la possibilità di pagare un interesse con cadenza trimestrale, se alla data di rilevazione il prezzo dell’indice "S&P Gsci Crude Oil ER Sub Index" sarà superiore al valore della “barriera”, sia per la caratteristica che le prime cedole sono incondizionate.

Entrando nel dettaglio, in occasione delle le prime due date di rilevazione - 30 marzo (già pagata) e 28 giugno – l’investitore incasserà una cedola incondizionata del 2,25%, e quindi sicura e pagata indipendentemente dall’andamento della quotazione dell'indice sottostante.
In occasione di queste prime due rilevazioni, non è attiva l’opzione “autocallable” e quindi non è prevista la possibilità del richiamo anticipato del certificato.

A partire dal 21 settembre, con frequenza trimestrale, si susseguiranno le date di rilevazione in cui il prezzo del sottostante ("S&P Gsci Crude Oil ER Sub Index") verrà messo in relazione con il livello dello “strike” (154,8750) e della “barriera” (116,1563) e, di conseguenza, si potranno creare tre differenti scenari:
-Se la quotazione del sottostante sarà superiore a 154,8750 (strike), allora l’investitore si vedrà pagata la cedola di 2,25% e, contemporaneamente, gli verrà rimborsato il capitale a 100;
-Se la quotazione del sottostante sarà superiore a 116,1563 (barriera) ma inferiore a 154,8750 (strike), allora l’investitore riceverà solo la cedola (non a memoria) di 2,25%, senza rimborso anticipato del capitale, e si andrà alla successiva data di rilevazione;
-Se la quotazione del sottostante sarà inferiore a 116,1563 (barriera), allora l’investitore non riceverà l’importo della cedola, il capitale non verrà rimborsato in anticipo e si andrà alla successiva data di rilevazione, come sintetizzato nello schema sottostante.
  
 cash collect petrolio 21416


Se il certificato non sarà richiamato in anticipo, alla data della naturale scadenza (21 dicembre 2017), l’investitore si troverà davanti a due possibili scenari, come illustrato anche nella tabella sottostante:
-Se la quotazione del sottostante sarà superiore a 116,1563 (barriera), allora l’investitore si vedrà pagata la cedola di 2,25% e, contemporaneamente, gli verrà rimborsato il capitale a 100;
-Se la quotazione del sottostante sarà inferiore a 116,1563 (barriera), allora l’investitore riceverà un rimborso calcolato con la formula = (100 * (Prezzo Finale sottostante/Prezzo iniziale sottostante).

certificato petrolio 21416


Attualmente l'indice S&P Gsci Crude Oil ER Sub Index quota in area 155,926 e quindi ad un livello superiore sia rispetto alla barriera che allo strike, mentre il certificato quota in area 95-96.
Dal mio punto di vista, questo certificato può essere una soluzione interessante da valutare per chi ipotizza che il prezzo del petrolio resterà stabile, oppure moderatamente ribassista (entro il livello della barriera), nel corso dei prossimi mesi.


Il secondo certificato è più speculativo ed è:

TipologiaCapitale condizionatamente protetto
Nome commercialeTop bonus
EmittenteUnicredit
Codice isinDE000HV4AZE6
MercatoSedex
Bonus111
Scadenza28-10-2016
SottostanteS&P Gsci Crude Oil ER Sub Index
Strike213,2348
Barriera159,9261
Tipologia barriera
Discreta
  

Questo certificato è un classico "top bonus” con barriera discreta che si caratterizza per avere una scadenza breve (28-10-2016) e per essere collegato all'indice S&P Gsci Crude Oil ER Sub Index.

Attualmente il certificato quota in area 85-86 ed alla scadenza l’investitore si troverà davanti a due possibili scenari:
-Se la quotazione del sottostante sarà superiore a 159,9261 (barriera), all’investitore verrà corrisposto un importo di 111, ossia 100 di rimborso e 11 di bonus;
-Se la quotazione del sottostante sarà inferiore a 159,9261 (barriera), l’investitore riceverà un rimborso proporzionato alla performance negativa del titolo e calcolato con la formula = 100 * (Prezzo Finale sottostante/Prezzo iniziale sottostante).

Attualmente l'indice S&P Gsci Crude Oil ER Sub Index quota in area 155,926 e quindi ad un livello inferiore sia rispetto alla barriera (159,9261) che allo strike (213,2348).
Dal mio punto di vista, questo certificato può essere una soluzione da valutare per chi è ottimista sul prezzo del petrolio ed è convinto che a scadenza il prezzo dell'indice sarà superiore al valore della barriera, da cui attualmente dista di un paio di punti percentuali.



Una caratteristica utile da sottolineare è che entrambi i certificati sono efficienti dal punto di vista fiscale perchè sia l'eventuale plusvalenza (differenza positiva tra il prezzo di acquisto ed il prezzo di vendita o di rimborso) che le cedole costituiscono "reddito diverso", e come tali possono essere utilizzate per recuperare eventuali minusvalenze pregresse.


Infine è mia premura ricordare che entrambi questi certificati sono a "capitale condizionatamente protetto" e quindi non offrono alcuna garanzia in termini di prezzo di rimborso!
Entrambi i certificati, ma in particolare il secondo certificato (top bonus), si caratterizzano per un alto grado di rischio ed è consigliabile l'acquisto, rigorosamente in dosi omeopatiche, solo da parte di investitori consapevoli delle caratteristiche dello strumento, con un'alta propensione al rischio ed un portafoglio ben diversificato!



E' uscito il mio nuovo libro !

 manuale dellinvestitore consapevole gabriele bellelli


© Riproduzione parziale o totale concessa con espressa citazione della fonte


Prossimi eventi gratuiti


Buon trading
Gabriele
 
Autore: Gabriele Bellelli

Nessun commento:

Posta un commento