-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 1 aprile 2016

Creati in Borsa 7000 miliardi di ricchezza!


Il trimestre appena concluso passerà alla storia per l'eccezionale capacità di passare da un saldo provvisorio negativo a doppia cifra, ad un saldo nominalmente positivo: era dai tempi della Grande Depressione che una simile performance non si manifestava a Wall Street. Ieri abbiamo visto come, allentando un pochino i parametri, la casistica si allarghi, consentendo alcune interessanti considerazioni.
Ad ogni modo, la seconda metà del passato trimestre ha in buona misura recuperato le ingenti perdite subìte dopo le prime sei settimane di questo straordinario 2016: la capitalizzazione delle borse mondiali è passata da 56 a poco meno di 63 trilioni di dollari; per dirla come adorano fare i giornali, "sono stati creati 7000 miliardi di ricchezza".

È naturale che questa spinta abbia indotto una certa revisione nel giudizio di mercato da parte del modello di asset allocation ma, evidentemente, la cautela prevale di gran lunga. Restiamo dell'idea che sia in atto un rally correttivo, destinato a proseguire fino alla tempistica suggerita dalla mappa previsionale: a quel punto la cautela dovrà tornare dominante.
C'è tempo, ancora.
Piazza Affari chiude il primo trimestre con il poco invidiabile primato di peggiore borsa del mondo, con una performance del -15%. Stridente il contrasto con lo stesso periodo dello scorso anno, quando non solo il saldo provvisorio era assolutamente positivo (+22%), ma era di un'inezia inferiore alla prima piazza mondiale.

In questo caso la cautela si è rivelata decisamente premiante.
A proposito della borsa italiana: ieri l'indice MIB ha formalizzato un Buy Sequential setup di DeMark, come si desume dal Laboratorio. In passato questa configurazione ciclica ha intercettato brillantemente i minimi di mercato; ma negli ultimi dodici mesi questa capacità è andata progressivamente scemando.
Vedremo se il nostro listino riuscirà nelle prossime ore a trovare la forza per ripartire.

Nota. Il presente commento è un estratto sintetico del Rapporto Giornaliero, pubblicato tutti i giorni entro le 8.20 da AGE Italia; pertanto eventuali riferimenti a studi tecnici vanno intesi riferiti ai grafici ivi riportati.

Autore: Gaetano Evangelista Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento