-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 4 aprile 2016

Così parlò la Yellen

Una colomba post Pasquale è arrivata dagli Stati Uniti, quando Janet Yellen si è presentata ai mercati in versione assai “dovish”. Le parole della Governatrice della Fed, infatti, sono apparse estremamente caute sui futuri rialzi dei tassi, preannunciando ancora una politica accomodante. Parole che certamente rischiano di indebolire i tentativi della Bce di rianimare l’economia di Eurolandia.

Fatto sta che sulla scia dell’intervento della Chairwoman della Fed, il cross euro/dollaro si è portato sui massimi degli ultimi 6 mesi, oltre quota 1,14. Il cambio appare tuttavia ancora inserito all’interno dell’ampio canale laterale che lo ha contenuto negli ultimi 15 mesi (compreso fra 1,05 e 1,15); va aggiunto però che la struttura tecnica si è rafforzata, a favore di un euro più tonico. Come risultato, i prezzi potrebbero essere pronti per tentare l’allungo e provare a premere sul lato superiore del canale.

Grafico euro dollaro



Si conferma debole anche la sterlina, con il cambio fra euro e pound sempre più vicino alla soglia psicologica di 0,80, quando mancano ancora oltre due mesi al fatidico referendum sulla Brexit (i sondaggi vorrebbero leggermente avanti il fronte dello STAY, cioè la fazione opposta alla scissione con l’Unione Europea).

Sul fronte delle materie prime l’oro resta sopra I 1.200 dollari l’oncia in area 1.230-1.240. Il metallo giallo appare in una fase interlocutoria dopo il rally di inizio anno; in altre parole sembra prender fiato dopo la corsa di febbraio che lo ha visto recuperare il 15% nelle prime 10 sedute dell’anno.

Si è arrestata anche la risalita del petrolio, con la quotazione del WTI che dopo il top in area 42 ha perso terreno tornando a 38 dollari l’oncia.

GRAFICO WTI - 4 ore, Fonte: Piattaforma Metatrader ActivTrades
 


Prima di concludere vi ricordo le prossime tappe del nostro Trading Tour. Il 20 aprile saremo aGenova con Giovanni Cuniberti, docente presso l’Università di Torino, e Riccardo Guidi, trader rinomato e terzo classificato al Forex Contest di ActivTrades. Il giorno seguente, 21 aprile, Cuniberti e il suo team di collaboratori animeranno il seminario di Torino e poi quello di Alba(CN), il 22 aprile.
Per iscriversi gratuitamente, è sufficiente visitare il sito www.activtrades.it alla sezione Formazione/Seminari

A cura di Carlo Alberto De Casa - Chief Analyst ActivTrades

 
DISCLAIMER
I prodotti con leva presentano un elevato rischio per il capitale.  ActivTrades PLC è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority. I pensieri e le opinioni espresse sono da attribuire all’autore dell’articolo, non necessariamente riflettono l'opinione di ActivTrades Plc.  Il presente articolo è solo a scopo informativo e non deve essere considerato una consulenza finanziaria. La decisione di agire attraverso le idee e i suggerimenti indicati nel presente articolo è a esclusiva discrezione del lettore. Qualsiasi previsione ivi fornita non è un indicatore affidabile di risultati futuri. ActivTrades Plc. Via Borgonuovo 14/16 20121 Milano – iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al numero 97

http://news.itforum.it/

Nessun commento:

Posta un commento