-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 18 aprile 2016

A Piazza Affari non c'è spazio per i ribassisti al momento


Positivo avvio di settimana per le Borse europee che dopo il calo di venerdì scorso hanno perso terreno nelle battute iniziali oggi, salvo poi cambiare direzione di marcia e chiudere gli scambi in salita. Il Ftse100 e l'S&P500 hanno guadagnato lo 0,15% e lo 0,26%, mentre il Dax30 si è apprezzato dello 0,68%.

Confermati gli obiettivi rialzisti per il Ftse Mib

In luce verde anche Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 18.358 punti, con un vantaggio dello 0,55%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 18.411 e un minimo a 17.903 punti.


L'indice ha perso inizialmente terreno, scendendo anche al di sotto dei 18.000 punti, per poi cambiare rotta e violare in chiusura i massimi delle ultime sedute.
Il Ftse Mib sembra diretto verso l'area dei 18.500 punti, primo obiettivo già segnalati negli ultimi report, oltre il quale ci sarà spazio per un apprezzamento verso i recenti massimi in area 19.000/19.300.
Il raggiungimento di questa soglia potrebbe favorire una breve pausa di riflessione, in attesa di capire se il mercato avrà la forza o meno di proseguire lungo la via dei guadagni nel breve.
Il mancato superamento di area 18.500 potrebbe favorire dei movimenti al ribasso che troveranno un primo sostegno sui 18.000 punti, dimostratisi fino ad ora un valido supporto.


L'eventuale rottura di questa soglia porterà ad un test di area 17.800, sotto cui la discesa proseguirà in direzione dei 17.500 prima e dei 17.000 punti nella peggiore delle ipotesi, senza escludere un'estensione ribassista verso i 16.800 punti, corrispondenti ai recenti minimi di periodo.
La configurazione del mercato si conferma rialzista nel breve, con una struttura costruttiva che prelude ad ulteriori progressi, magari intervallati da rapidi ripiegamenti che andranno classificati come prese di profitto, almeno fino a quando i corsi si manterranno al di sopra di determinati livelli di prezzo.

I dati macro e societari attesi in America e in Europa

Per domani sul fronte macro Usa si segnala l'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene americane.


In agenda due aggiornamenti sul settore immobiliare e si tratta dei nuovi cantieri edili che a marzo dovrebbero salire da 1,178 a 1,188 milioni di unità, mentre le licenze di costruzione sono attese in aumento da 1,167 a 1,2 milioni di unità.
Sul fronte societario da seguire prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i risultati del primo trimestre di Johnson & Johnson e di Goldman Sachs che per non deludere le attese dovranno centrare l'obiettivo di un utile per azione pari rispettivamente di 1,466 e di 2,45 dollari.


A mercati chiusi l'attenzione si sposterà sui conti di Intel e di Yahoo dai quali ci si attende un eps di 0,48 e di 0,07 dollari.
In Europa si guarderà alla Germania dove sarà diffuso l'indice Zew che ad aprile è visto in salita a 8 punti dai 4,3 punti di marzo.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari si segnalano le assemblee di Caltagirone Editore e Massimo Zanetti BG per l'approvazione del bilancio dell'ultimo esercizio, mentre quella di Geox sarà chiamare a deliberare sui conti dello scorso anno e sulla nomina del Cda e l'assemblea di Inwit dovrà esprimersi anche in merito alla nomina di un amministratore.   
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento