-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 1 aprile 2016

3 azioni sotto i 10$ che potrebbero guadagnare più del 100%

Abbiamo notato nell'ultimo periodo che gli investitori stanno diventando sempre più prudenti sull'acquisto di azioni dopo il recente rally di mercato. Ci sono alcuni aspetti nelle small cap che comunque vanno sempre tenuti conto. Negli ultimi sei mesi segnalo in particolare il settore biotech.
Di seguito ho analizzato tre titoli small cap che attualmente sono scambiati a meno di 10$ per azione, ma sono profondamente sottovalutate all'interno del mercato attuale.
La prima di cui vorrei discutere è Sequential Brands Group (NASDAQ: SQBG), la società continua ad essere gravemente sottovalutata dal mercato.

Il sentiment è stato abbastanza basso su questo brand manager principalmente a causa della sua competitor Iconix Brand Group (NASDAQ: ICON) che le ha causato un calo del prezzo del 75% nel corso dell'ultimo anno. Tuttavia i problemi con Iconix sono specifiche aziendali tra cui alcune irregolarità contabili, quindi facilmente risolvibili.
La società d'altra parte ha avuto un anno di trasformazione nel 2015 acquistando i diritti di licenza del marchio di Martha Stewart, linee di abbigliamento di Jessica Simpson e Joe's Jeans.

L'azienda ha raddoppiato la quantità delle vendite totali dei suoi marchi in gestione a circa 4 miliardi di dollari l'anno.
La società ha un marketing fantastico attraverso vari canali come Internet. Nel 2016 dovrebbe iniziare a vedere queste acquisizioni le quali apporteranno introiti davvero alti.
Ricordiamo inoltre che le ultime trimestrali hanno mostrato una grossa forza della società, l'EPS ha battuto le stime si $0.06 mentre i guadagni su base annua del +69.3%.
Inovio Pharmaceuticals (NASDAQ: INO) ha retto molto bene il calo di oltre il 40% del settore delle biotecnologie dalla fine di luglio dello scorso anno.

La società ha ricevuto una notizia di recente in quanto è una delle diverse aziende che cercano di sviluppare un vaccino per il virus Zika. Che, tuttavia, non è la sua attrazione principale. In primo luogo l'azienda ha una vasta linea di vaccini che si stanno muovendo in fase di sviluppo.
In secondo luogo, oltre il 25% della sua capitalizzazione di mercato è rappresentata dal flusso di cassa netto in bilancio.
E' ben finanziata per tutto il suo sviluppo, almeno fino al 2018. Questo è un importante dato che dimostra come le società secondarie del settore biotech non hanno quasi completamente prosciugato la liquidità negli ultimi due mesi, spingendo verso il basso i prezzi delle azioni della maggior parte delle aziende che hanno bisogno di raccogliere fondi nel prossimo futuro.
Inovio ha numerose pietre miliari.

Uno dei vaccini più intriganti dell'azienda in cantiere è il suo composto immunoterapeuta INO-3112. Ha raggiunto un accordo di collaborazione con i più grandi MedImmune durante l'estate del 2015 che le hanno concesso diritti esclusivi per l'immunoterapia INO-3112. Inovio ha ricevuto 27.5 milioni di dollari come pagamento anticipato e riceverà pagamenti pesanti, oltre 700 milioni di dollari, al raggiungimento dello sviluppo e traguardi commerciali.
Inoltre, Medimmune finanzierà anche tutti i costi di sviluppo connessi con lo studio e ha accettato di pagare Inovio le royalties sulla commercializzazione di INO-3112. Inovio prevede di avviare la sperimentazione umana nel 2016.
Agenus (NASDAQ: AGEN) è salita di circa il 30% rispetto al mese passato, ma è ancora del 60% al di sotto dei suoi massimi delle ultime 52 settimane.

Questa società ha tutto quello che un investitore dovrebbe desiderare. Ha una stupenda linea di prodotti evolutivi, compresi gli inibitori checkpoint nello sviluppo di malattie nello spazio della immunoterapia. L'azienda dispone di numerose pietre miliari nel 2016 uno dei quali potrebbe essere un potenziale catalizzatore positivo per il titolo.
La società ha anche un 170 milioni di dollari in contanti netti in bilancio - circa la metà della sua capitalizzazione complessiva di mercato in questo momento.

Agenus non prenderà denaro dalla cassa per finanziare sviluppi in tempi brevi. Inoltre ha importanti offerte di collaborazione sia con Incyte (NASDAQ: INCY) e Merck (NYSE: MRK).
Autore: Dominosolutions.it Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento