-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 1 marzo 2016

Wall Street: prima illude … poi delude


Nella prima ora di contrattazione sembrava che il mercato fosse “confuso” andava su e giù in maniera frenetica senza però trovare una direzione, poi, improvvisamente, gli acquisti hanno avuto il sopravvento, ed in concomitanza con la chiusura delle Piazze europee gli indici a stelle strisce toccavano i massimi di giornata.
Ma l’euforia durava poco, le vendite tornavano copiose e per Wall Street era notte fonda, quando mancavano un paio d’ore al fixing il Dow Jones tornava sotto la parità per finire poi la seduta sui minimi.
Brutti i dati macro, le vendite di case in corso sono sorprendentemente diminuite, ma la peggiore notizia arriva da Chicago dove crolla il PMI al di sotto della soglia dei 50 punti.
Oggi si concludeva il secondo mese dell’anno ed è possibile che il mercato ne abbia potuto risentire in maniera negativa, di sicuro sono accadute delle cose “strane”.
Non si è ben capito ad esempio la debolezza dei titoli petroliferi in una giornata in cui il prezzo dell’oro nero è salito del 3%.
Giornata nera per l’intero comparto farmaceutico dopo che Valeant ha comunicato di essere sotto osservazione della Sec (la nostra Consob).

  
Deboli anche i titoli bancari, mentre la buona notizia è che in controtendenza troviamo Caterpillar.
Ed allora se non dovevamo esaltarci per il guadagno avuto oggi dalle Piazze europee, così non dobbiamo deprimerci per questo calo arrivato da Oltre Oceano.
Dow Jones (-0,74%) svetta Caterpillar (+1,24%), decisamente più contenuti gli altri guadagni: American Express (+0,36%) e Walt Disney (+0,22%)
Sul fondo JP Morgan (-2,16%), in calo anche Exxon (-1,96%) e Pfizer (-1,85%).
S&P500 (-0,81%) continua il recupero di Kinder Morgan (+1,86%), sale ancora Paypal (+1,73%) tornato a toccare livelli che non vedeva dallo scorso agosto, quindi Berkshire Hath.

(+1,71%)
In calo il biotecnologico Amgen (-3,60%), giù anche Devon Energy (-3,01%) ed Allergan (-2,67%).
Nasdaq (-0,71%) non molti i guadagni anche per l’indice tecnologico, svetta Skyworks Solutions (+2,39%), in controtendenza rispetto al settore sale Biomarin Pharma (+2,16%), quindi Viacom (+1,71%)
Precipita Endo Pharma (-21,02%), vendite anche su Mylan (-4,39%) e Monster Beverage (-4,04%).
Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro
Autore: Giancarlo Marcotti Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento