-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 24 marzo 2016

Wall Street: arrivano le vendite


Petrolio di nuovo sotto i 40 dollari, un dato sorprendentemente negativo sulle scorte e qualche “warning” non proprio tranquillizzante che ha colpito la principale commodity, hanno consigliato prudenza e gli indici borsistici Usa ne hanno risentito.
Oggi è stato reso noto un dato molto importante per il comparto immobiliare: la vendita di nuove case, ebbene a febbraio sono salite del 2%, come nelle previsioni.
La trimestrale di Nike, poi, non è stata accolta con favore dal mercato, eppure l’utile ha superato le attese degli analisti, il fatturato, però, è risultato deludente.
Quarta seduta ribassista di fila per l’Eur/Usd, e ritorno sotto quota 1,12.

Finalmente! Qualcuno potrebbe dire, ma adesso arriva il bello, personalmente ritengo che il biglietto verde sia tutt’ora sottovalutato.
Potremmo anche pensare che la reazione negativa ai 9,4 milioni di barili di petrolio in più, sia stata eccessiva, ma occorre tener presente che andiamo incontro ad un fine settimana “lungo” e non devono stupire quindi movimenti che denotano una certa prudenza.
Dow Jones (-0,45%) un nuovo massimo assoluto per Unitedhealth (+1,38%), bene Visa (+1,30%) ed ancora un record storico anche per Johnson & Johnson (+1,04%)
Crolla Nike (-3,79%) che comunque termina lontana dai minimi di giornata e scendono di oltre due punti percentuali Caterpillar (-2,48%) e Chevron (-2,00%)
S&P500 (-0,64%) sale Amazon (+1,63%), bene Allergan (+1,48%), quindi Costco Wholesale (+0,84%)
Dopo i guadagni dei giorni scorsi vendite su Devon Energy (-8,03%), Conocophillips (-4,94%) e Kinder Morgan (-4,05%).
Nasdaq (-1,10%) poche le frecce verdi, spiccano Electronic Arts (+1,85%), Nvidia Corp.

(+1,71%) ed O’Reilly Automotive (+1,36%)
Vistoso il calo di Vertex Pharma (-7,64%), poi Micron Tech (-6,91%) e Seagate Tech (-6,05%).
Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro  
Autore: Giancarlo Marcotti Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento