-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 9 marzo 2016

Un testa e spalle rialzista sul Midex?


Aspetti tecnici di breve periodo impongono uno stop al processo di recupero dei mercati azionari, iniziato quasi un mese fa. A Piazza Affari l'indice MIB è stato prevedibilmente respinto dal primo, serio ostacolo che ha rinvenuto a 18500 punti; a Wall Street lo S&P docilmente ripiega, una volta raggiunta la scadenza ciclica del Delta System, che recentemente sta lavorando piuttosto bene. Nel rapporto di ieri ci siamo soffermati sul probabile punto di arrivo di questo consolidamento, dal quale dovrebbe ripartire il rally.

Una condizione tecnica degna di nota è rappresentata dall'indice delle medie capitalizzazioni italiane. La contrazione globale della liquidità - Banca Centrale Europea e Bank of Japan fanno quello che possono per compensare l'irrigidimento sostanziale della politica monetaria americana; ma si tratta di una questione qualitativa, non quantitativa: il mondo vuole dollari, più che euro, o yen, o yuan... - ha penalizzato generalmente le medie e piccole capitalizzazioni, che peraltro hanno raggiunto valutazioni più esose al termine del ciclo bullish iniziato nel 2009. Ma la debolezza relativa di questo segmento dimensionale non è stata avvertita a Piazza Affari, verosimilmente grazie alle politiche monetarie di Francoforte, che in Italia hanno garantito minori tassi di interesse sulle erogazioni bancarie e standard meno restrittivi di accesso al credito.

Tuttavia in termini assoluti il Midex ha subito una pesante battuta d'arresto, da dicembre in poi; e tuttora deve riguadagnare la media mobile a 200 giorni, che evidentemente da tempo agisce efficacemente da spartiacque. Qualcuno potrebbe qui rilevare che una correzione di pochi giorni formerebbe la spalla destra di un "testa e spalle" rovesciato; rialzista. Staremo a vedere...


Gaetano Evangelista
www.ageitalia.net

Nessun commento:

Posta un commento