-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 24 febbraio 2016

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica: attese e obiettivi sui principali titoli


La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti al principale indice di benchmark italiano, il FTSE MIB, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani. L'analisi interpreta i valori di supporto e resistenza secondo un orientamento temporale di breve periodo (1-2 giorni).
Finmeccanica
Finmeccanica (+0,53%) guadagna terreno, in controtendenza rispetto all'indice Ftse Mib.

Il titolo dovrà tuttavia lasciarsi alle spalle i primi ostacoli in area 10 per gettare le basi di un recupero più ampio con target in area 11,20. Il ritorno sotto area 9 alimenterebbe invece le correnti ribassiste preludendo a discese verso 8,20 e 7,40 euro.
-Target: 10,80 euro
-Negazione: 9,60 euro
-RSI (14): neutrale
Banca Mps
Volatilità elevata per Banca Mps (+1,96%) che prova a dare seguito al rimbalzo intrapreso dai minimi storici a 0,42 allungandosi nella giornata di ieri di oltre 6 punti percentuali salvo poi arretrare di nuovo.

Sviluppi positivi giungerebbero oltre area 0,60, neck line di un piccolo testa e spalle rialzista disegnato dai prezzi dai minimi del 3 febbraio. Atteso in questo caso un allungo verso 0,73 e 0,87. La tendenza fortemente ribassista rischia invece di essere riattivata nel caso di discese sotto area 0,4970, preludio a cali verso 0,37.

-Target: 0,73 euro
-Negazione: 0,4970 euro
-RSI (14): neutrale
Anima Holding
Anima Holding (-3,57%) sta consolidando la reazione intrapresa di minimi a 5,095 poco sopra area 6. Una stabilizzazione dei prezzi sopra questoa riferimento determinante potrebbe porre le basi per un allungo verso l'ostacolo successivo a 7,22.

Sotto area 6 resterebbero solo i supporti a 5,60/5,70 a impedire un nuovo affondo verso 5.095.
-Target: 7,22 euro
-Negazione: 5,70 euro
-RSI (14): neutrale
Finecobank
La reazione intrapresa da Finecobank (+0,37%) il 9 febbraio da 5,87 si è arrestata poco sotto area 6,80, in corrispondenza del 50% di ritracciamento della discesa dai top di dicembre.
Se i prezzi riuscissero a lasciarsi alle spalle questo riferimento ed eventualmente il livello successivo nella scala di Fibonacci, il 61,8% a 6,96, le attese potrebbero favorire un nuovo test di 7,46 e 7,635. Rischio di ritorno alla debolezza invece sotto 6,41. 
-Target: 7,46 euro
-Negazione: 6,41uro
-RSI (14): neutrale
I.M.A.
I.M.A.

(-0,39%) si muove a ridosso delle resistenze presenti tra 49 e 50 euro in attesa di nuovi spunti per oltrepassarle e prolungare l'uptrend verso 51,30 circa, target calcolato proiettando l'ampiezza di un doppio minimo disegnato tra gennaio e febbraio da area 40 dal punto di rottura a 45,72. Discese sotto area 45 costringerebbero invece a rinviare tali attese preludendo al ritorno in area 40 ed eventualmente a ripiegamenti fino ai supporti 37 e 34 circa.
-Target: 51,30 euro
-Negazione: 45 euro
-RSI (14): neutrale
(CC)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento