-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

sabato 20 febbraio 2016

Le frecce spuntate di Abe

A metà 2013 prese il via uno dei più grandi esperimenti macroeconomici mai tentati, che nell’immaginario collettivo è catalogato come Abeconomics, imperniato su tre pilastri: una politica monetaria ultra-espansiva, una politica fiscale aggressiva e una strategia di crescita improntata al lungo periodo e finalizzata ad aumentare la produttività. Questo mix esplosivo nelle attese del primo ministro Shinzo Abe e del governatore della banca centrale Haruiko Kuroda avrebbe dovuto risollevare le aspettative inflazionistiche, restituire linfa ai consumi e rilanciare l’economia giapponese in stagnazione da un ventennio.

La Bank of Japan (Boj) dal 2013 si è avventurata in territori inesplorati, sperimentando il QQE (quantitative and qualitative easing) che ha portato la base monetaria al 60% del Pil (negli Usa e nel Regno Unito lo stesso parametro è del 30%) e generando una significativa svalutazione dello Yen rispetto alle altre valute.

Nonostante questi notevoli sforzi i risultati non sono stati all’altezza delle enormi attese, con l’economia che nell’ultimo trimestre del 2015 si è contratta dello 0.4% e dell’1.4% su base annua e le aspettative inflazionistiche si sono afflosciate. In questo quadro generale, il tentativo di Kuroda di introdurre tassi d’interesse negativi per la prima volta è sembrata una mossa disperata, dato che i margini di manovra sembrano ormai ai minimi termini. La speranza è che le banche siano incentivate ad utilizzare la liquidità in eccesso per finanziare l’economia reale, anche se la misura si applica solo per i nuovi depositi e non per quelli già esistenti.

Il grafico di lungo periodo sul Nikkei (vedi sotto) non fa che fotografare alla perfezione il quadro precedentemente tratteggiato, dato l’indice non ha più recuperato i prezzi toccati negli anni ’90. Da sottolineare come il rimbalzo avvenuto nei giorni scorsi sia perfettamente coinciso con uno dei livelli Fibonacci di lungo termine. Tuttavia la correzione che ha avuto inizio a metà agosto è stata significativa e ha riportato le quotazioni a livelli che non si vedevano dal 2013.


Fonte: Piattaforma NextGeneration di CMC Markets; Febbraio 2016

Nell’ultimo anno l’andamento dell’indice giapponese ricalca da vicino quello degli altri principali indici azionari internazionali. Dopo un inizio di 2015 piuttosto promettente, i corsi azionari si sono pesantemente sgonfiati sulla scia delle sempre maggiori preoccupazioni riguardanti l’economia cinese. Dai massimi di agosto 2015 ai minimi di febbraio 2016 le perdite sono state quasi del 30% e lo Yen, con il suo status di valuta rifugio non ha dato una mano alle autorità di politica economica.



Al momento l’indice ha trovato un solido supporto in area 15000 punti dal quale ha poi fatto segnare una buona serie di sedute positive, ottimismo alimentato dall’aspettativa di ulteriori interventi da parte del governo. Le prime resistenze sono collocate in area 17000 punti, mentre ulteriori ribassi potrebbero trovare un supporto in area 14500 punti. Avrà Abe nuove e più efficaci frecce al suo arco?

A cura di Giorgio Benetti, Analista di CMC Markets
www.cmcmarkets.it/market-analysis
 


DISCLAIMER
Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario.
Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online e dei CFD, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento.
CMC Markets è registrata in Italia all'Elenco delle imprese di investimento comunitarie con succursale tenuto dalla CONSOB al n. 70.




Tratto da ITFORUM NEWS, clicca qui per leggere gli altri articoli:http://news.itforum.it/redazione/
ITFORUM - Il piu' grande evento gratuito dedicato a Risparmio Gestito & Trading On Line
 CLICCA QUI Per rivedere l’edizione precedente
Autore: Redazione Itforum

Nessun commento:

Posta un commento