-
.....................

PER MANTENERTI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 23 febbraio 2016

Banche, Credit Suisse ritiene che il sell-off sia stato eccessivo


Gli analisti di Credit Suisse ritengono che le vendite sulle banche europee siano state eccessive. Nel breve termine insomma ci potrebbero essere dei recuperi. La banca elvetica sottolinea che nelle ultime settimane le vendite sul comparto bancario sono state globali, ma soprattutto incentrate sui mercati sviluppati e proprio le preoccupazioni sulle performance di questi ultimi sarebbero alla base dei timori sul comparto bancario.
Nonostante un taglio del 30% al leverage delle banche sia in Europa che negli Stati Uniti rispetto ai livelli pre-crisi, il leverage, ossia il rapporto tra attività tangibili e patrimonio tangibile quindi sostanzialmente il peso del debito, rimane tra i più elevati tra i vari settori economici.

In particolare il leverage raggiungerebbe quota 22x per le banche europee e quota 12x per quelle statunitensi. Ciò le ha rese molto più sensibili al ciclo economico generale, ma a questo punto, secondo Credit Suisse, le loro quotazioni riflettono performance economiche minori di quelle attese e scontano una probabilità di recessione in Europa del 50% ritenuta dagli analisti francamente troppo elevata.
Le banche europee ormai quota ai minimi degli ultimi venti anni rispetto alle banche statunitensi, ma le loro prospettive di redditività sono migliori. Gli analisti di Credit Suisse sottolineano però anche diversi fattori di criticità per il mondo del credito europeo e valutano il settore come un investimento da consigliare nel breve termine, ma non nel lungo periodo per via dei pericoli connessi all'elevato leverage, alle incertezze regolatorie e legali che mettono rischio diversi gruppi, ai rischi politici europei ancora elevati.

Le top pick di Credit Suisse, cioè i titoli consigliati, sono Erste, Danske e Intesa.
(GD)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento