-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 23 febbraio 2018

Ferragamo in calo. La preview sui conti del 2017


Tra le blue chips che oggi non hanno partecipato al rialzo del mercato troviamo Salvatore Ferragamo che ha ceduto il passo alle vendite dopo due sedute consecutive in salita. Il titolo ha terminato le contrattazioni a 22,74 euro, con un rosso dell'1,26% e oltre 300mila azioni scambiate, al di sotto della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 500mila pezzi.
Salvatore Ferragamo non è stato certo aiutato oggi dalle indicazioni arrivate da Kepler Cheuvreux, i cui analisti hanno ribadito la raccomandazione "reduce" sul titolo, con un prezzo obiettivo a 19 euro.


In vista dei conti del 2017 che saranno diffusi dal gruppo il prossimo 8 marzo, il broker si aspetta che il quarto trimestre sia stato debole, mentre con riferimento all'intero anno precede un utile netto in calo del 31% a 138,5 milioni di euro, a fronte di un ebitda in flessione del 23% a 249,6 milioni di euro.

Fonte: News Trend Online

Telecom I. in buon rialzo. La JV con Canal+ non sarà riproposta


Chiusura in buon progresso oggi per Telecom Italia che, dopo aver ceduto quasi mezzo punto percentuale ieri, ha dato vita ad un bel recupero. Il titolo si è fermato a 0,732 euro, con un rialzo del 2,15% e volumi di scambio molto vivaci, visto che a fine sessione sono transitate sul mercato oltre 135 milioni di azioni, ben oltre la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 83 milioni di pezzi.
Secondo la stampa Telecom Italia e Canal+ avrebbero deciso di lasciare cadere la costituzione della joint-venture per la gestione di contenuti media.

Gli analisti di Equita SIM pensano che questo non si traduca in una rinuncia alla strategia media del gruppo, ma che possa portare a una negoziazione diretta dei contenuti da parte dell'ex monopolista italiano con gli altri partner commerciali.
Confermata la view positiva su Telecom Italia che per la SIM milanese resta da acquistare con un prezzo obiettivo a 1,06 euro.
Fonte: News Trend Online

Snam svetta sul Ftse Mib grazie allo zampino degli analisti


Finale di settimana decisamente scoppiettante per Snam che, dopo aver guadagnato circa un punto percentuale ieri, ha messo a segno un frizzante rally quest'oggi, con una evidente sovraperformance rispetto all'indice di riferimento. Il titolo ha terminato gli scambi a 3,771 euro, con un progresso del 3,86% e volumi di scambio vivaci, visto che a fine sessione sono transitate sul mercato oltre 19 milioni di azioni, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a quasi 10 milioni di pezzi.


Snam quest'oggi ha sfruttato a dovere la promozione di Deutsche Bank, i cui analisti hanno riservato una promozione al titolo, con un cambio di strategia da "hold" a "buy" e un prezzo obiettivo ridotto però da 4,5 a 4 euro. 
La banca tedesca fa notare che dopo la flessione di circa il 15% accusata da Snan da metà dicembre, ora il titolo ha un premio di circa il 4% rispetto alla Rab.

A rendere interessante Snam è anche l'allettante rendimento del dividendo che si attesta ad un livello superiore al 6%.
Fonte: News Trend Online

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.